Skip to content

TAICHIFORLIFE.INFO

Taichi For Life | Scarica i file gratuitamente

CHOCOPHONE SCARICA


    Contents
  1. IlSoftware.it
  2. Chocophone - taichiforlife.info
  3. Scarica Info
  4. Programmi per telefonare gratis

indoona, download gratis. indoona L'alternativa a Skype è made in Italy. ChocoPhone chiamare gratis telefoni di rete fissa o cellulari a prezzi bassi guida e download ChocoPhone credito omaggio per test chiamate con ChocoPhone. ChocoPhone permette di chiamare gratis telefoni di rete fissa, cellulari e pc sfruttando la tecnologia voip. Scarica ChocoPhone gratis da internet e provalo ora. chocophone download Gratis download software a UpdateStar -. Web · Sicurezza · Programmi · Download · Foreshadow e Foreshadow-NG: nuove vulnerabilità dopo Meltdown e Spectre per le CPU Intel Due nuovi attacchi .

Nome: chocophone
Formato:Fichier D’archive
Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
Licenza:Solo per uso personale
Dimensione del file:68.15 Megabytes

Prezzi bassi e tecnologia non sono le uniche armi vincenti per creare un business duraturo. Ecco le nuove regole del Business to business secondo Arthur Andersen. New economy monitor n. Per le società che cercano di stabilire un vantaggio competitivo nella new economy, il ricorso a piattaforme digitali è essenziale.

Qui noi sfatiamo i cinque miti più ricorrenti sulle piattaforme digitali. Tuttavia, per continuare a mantenere il successo riconosciuto dai partecipanti, deve col tempo saper offrire altri valori. Soprattutto esperienza e servizi. Molti modelli di business oggi possono infatti essere facilmente e rapidamente copiati.

La fortuna, nel tempo, di una piattaforma digitale richiede piuttosto un grande patto di collaborazione tra concorrenti. Solo una vera cooperazione tra competitor attrae e mantiene la clientela all'interno della piattaforma.

Ovviamente i testi pubblicati da te rimarranno di tuo copyright. Manda i tuoi testi a paroledalcuore sitoverde. Tante nuove barzellette ti aspettano nella sezione Risatissima! Lei si difende cosi': "Ma caro lui mi ha solo chiesto: Ha qualcosa che suo marito non adopera? E' uno dei migliori programmi per il download di mp Spedisci cartoline digitali tramite questo sito simpatico che consente la visualizzazione del tuo messaggio solo al reale destinatario attraverso un codice identificativo.

Utile per chi possiede molte immagini. Ricevi almeno 0.

In pratica basta fare iscrivere 15 amici per ricevere l'assegno automaticamente senza nemmeno richiederlo!! E' un'occasione da non perdere, clicca qui! Con Chocophone puoi chiamare gratis anche i telefoni mobili, continuando a navigare normalmente in rete e al solo costo del collegamento al provider internet!

Infatti dovrai avere i riflessi pronti per colpire le navi che appariranno improvvisamente in ogni punto del piano di gioco. Da provare! Per spedire cartoline virtuali d'amore, di auguri, di amicizia visita questo sito e troverai tante immagini da spedire insieme ai tuoi messaggi personali. Cerchi MP3? Se ne conosci altri che ti abbiano soddisfatto segnalali e verranno inseriti in questo sito. Leggi la recensione cliccando qui!

Prendi la tua casella e-mail accessibile tramite numero verde! Totalmente Gratis! Iscriviti subito a Informagratis By Antony e riceverai tante risorse gratuite nella tua e-mail Iscrivi Elimina Tanti fornitori di caselle e-mail gratuite sia POP3 che web-based!

Sul pannello posteriore troviamo, nell'ordine, il cavo di alimentazione staccabile, una SCART multiformato, sei uscite audio analogiche e due digitali coassiale e ottica , tre connettori per l'uscita video progressiva e le uscite S-Video e video composito. Particolarmente interessante la presenza dei segnali progressi- vi Y, Pb e Pr, riportati anche sulla SCART, che permettono il collegamento con i moderni video al plasma mantenendo la massima qualità del segnale.

Il telecomando ha i tasti piutto- sto piccoli, ma si fa perdonare grazie all'uso di gomma fluo- rescente per i pulsanti, che consente di utilizzarlo anche al buio senza grossi problemi. In definitiva, un lettore che non sfigurerà nemmeno se inserito in impianti di grandi pretese, grazie a un'estetica piuttosto curata e alla retroillu- Pro: Compatto, connessioni complete, altissima compati- bilità Contro: Telecomando con tasti piccoli e raggio d'azione limitato minazione blu dei comandi.

Il prezzo è leggermente più alto rispetto ad altri lettori basati sul medesimo processo- re, ma di maggiore ingombro. Renzo Zonin Leggero ed Il più economico tra i palmari Hp pesa solo grammi. Desiderate tanto un palmare, ma esitate di fronte all'entità della spesa? Ci sono modelli che vi consentono di rispar- miare e di avere comunque tut- te le funzionalità di base che un computer tascabile dovreb- be avere.

Per esempio il mo- dello più economico della gamma Hp iPaq, l'rzl ha un prezzo che è la metà rispet- to ai modelli di fascia alta, e ha in più il vantaggio di essere davvero piccolo e leggero g di peso, 13 mm di spessore. Il processore utilizzato è il Samsung S3C invece dell'Intel XScale presente in quasi tutti i palmari di ultima generazione.

Lo schermo transriflettivo è da 3,5", con x pixel di risoluzione e sono presenti un altoparlante e un microfono. Se non vi interes- sano gli accessori "di lusso", come la fotocamera digitale, l'iPaq rzl potrebbe essere sufficiente per tutte le vostre necessità.

Sicuramente il miglior sistema 5. Include il telecomando wireless e i supporti per montaggio a parete, per trasformare qualsiasi ambiente in un ' IHX dtsli] vero home cinema. Adesso, tieniti forte. Proteggetelo con una muta in neoprene! Per informazioni www. Polar AXN ,90 euro Computer da polso L'ideale per tutti gli appassionati di sport e di attività all'aria aperta, l'AXN abbina le caratteristiche tipiche di un moderno orologio a quelle di un vero microcomputer.

È dotato di cardio-frequenzimetro, altimetro, barometro e bussola. Grazie al software fornito in dotazione è 9 possibile analizzare sul computer i dati relativi a frequenza cardiaca, consumo energetico e le informazioni sulle prestazioni. Un concentrato di tecnologia ideale già detto all'inizio per gli escursionisti della domenica.

Incomedia Click Album. Negli anni '90 c'era l'aerobica in videocassetta di Jane Fonda La con- fezione include anche un CD con le basi musicali per esercitarsi. Imparare la Rue- da Cubana è più semplice e discreto tra le mura di casa: noi l'abbiamo provato, è divertentissimo! Click Album fa proprio questo. Il software è semplice da usare e dotato di un'interfaccia essenziale. Anche le funzioni sono basilari, ma è quello che ci voleva, dopo tanti programmi "tuttofare" dedicati alla fotografia digitale!

Per informazioni: www. Ecco la nuova versione riveduta e corretta della console portatile di Nokia. Le novità di rilievo sono le dimensioni più compatte, il posizionamento dell'altoparlante sulla scocca, e non a lato, e un alloggiamento intelligente dello slot per le schede dei giochi.

Il sistema operativo Symbian OS garantisce facile accesso ai menu e un'effi- cace gestione delle funzioni. Vanta uno splendido display a 4. Uniche note "stonate", la scarsa ergonomia della scocca e la limitata capa- cità nel trasferimento dati, perché l'N-Gage è un cellulare GPRS solo di classe 6, quando mediamente la classe è Sembra incredibile ma c'è anche lo spazio per un sensore da 4.

E tutto nelle morbide curve e nel brillante design che per primi hanno catturato la tua attenzione, www. Il pomeriggio della domeni- ca, negli studi televisivi ita- liani si celebra un rito sem- pre uguale da svariati anni. Al fischio di chiusura dell'ulti- ma partita si spengono le luci negli stadi e si accendono i mo- tori delle moviole. Da quel momento le trasmissioni TV sono un tripudio di goal ral- lentati, palle da tennis stoppate sul terreno, centravanti che esultano con esasperante lentezza.

Ma, chissà perché l'azione che interessava a noi, l'uscita di strada di quel pilota, il fallo sul nostro cannoniere questi no, non vengono mai rallentati Che fare allora? Ovvio: la moviola ce la facciamo noi! La sua diffusione ha probabil- mente contribuito a farlo cono- scere sotto molti nomi: lo stes- so effetto è chiamato anche "ralenty" e "slow motion", ma in Italia è più popolare il nome "effetto moviola". In origine, la moviola era un piccolo appa- recchio costituito da due perni su cui inserire una bobina di film piena e una vuota, dei rulli per controllare lo scorrimento della pellicola, un piccolo schermo dove visualizzare i fotogrammi e una taglierina.

L'utilizzo principale era il mon- taggio del film, realizzato tagliando e incollando fisica- mente pezzi di pellicola. L'operatore della moviola con- trollava la bontà del montaggio e delle giunte facendo scorre- re ripetutamente il film avanti e indietro, a velocità diverse. Questo effetto si chiama in realtà "Time Track" ed è stato inventato da Dayton Taylor, un tecnico di effetti speciali.

Se speravate di poter utilizzare questo effetto nei vostri filmati, dobbiamo deludervi: esso viene realizzato infatti non con una telecamera, ma con una serie di macchine fotografiche piazzate in una lunga fila intorno al sogget- to.

Le macchine possono scattare tutte insieme o una dopo l'altra a pochi centesimi di secondo di intervallo. Un apposito software trasformerà poi la serie di singoli scatti in una sequenza video, dove il soggetto apparirà fermo o in movimento rallentato dipen- de dall'intervallo fra lo scatto di una macchina e quella seguente e la cinepresa sem- brerà ruotare rapidamente intorno a esso. Naturalmente, se riusciste a costruire una piattaforma o un braccio rotante capace di muovere la telecamera intorno al soggetto a velocità sufficiente, allora il discorso potrebbe riaprirsi Ecco come appare un fotogramma della sequenza appena realizzato.

L'attore è appeso a dei fili, ed è circondato da una parete verde che servirà poi per sovraimporre lo sfondo. I punti neri sulla parete sono gli obiettivi delle fotocamere Il set per la creazione dell'effetto Time Track consiste in una lunga fila di macchine fotografiche controllate da un computer e puntate sull'attore Usare il rallentatore Uno dei motivi della popolarità dell'effetto moviola è che esi- stono innumerevoli occasioni di utilizzo, e non solo se siete l'operatore di una importante stazione TV: anche i filmati amatoriali, che tutti noi realiz- ziamo, possono spesso bene- ficiare di un utilizzo accorto di questo effetto speciale.

Due in particolare sono i motivi per usare il ralenty. Il primo è quan- do vogliamo far cogliere ogni dettaglio di un'azione molto veloce e molto importante. È il caso tipico di azioni sportive: un gol segnato, un fallo grave, ma anche un inci- dente in una gara automobili- stica. Il secondo è quando vogliamo creare un'atmosfera particolare, un po' sognante, carica di sentimento e signi- ficati simbolici. Un'atmosfera adatta per far risaltare un mo- mento speciale, uno di quei momenti che vorreste "non fi- nissero mai".

Qualche esempio: gli sposi che escono dalla chiesa sotto la pioggia di riso, Questa Panasonic Varicam AJ-HDC27F è una delle poche telecamere capaci di variare il passo di ripresa, e di riprendere quindi un "vero" rallentato. Peccato che il costo oltre In questo modo viene raddoppiato il numero di fotogrammi e quindi anche il tempo di visione raddoppia complicate non poco.

Per realizzare un effetto rallentato su pellicola si usano cineprese capaci di riprendere un numero di fotogrammi maggiore di quello standard che è 24 fps. Tutte le cineprese professionali dispongono di questa funzione di ripresa accelerata, che in inglese viene chiamata due persone che si corrono incontro per abbracciarsi, un salto in spaccata della figlia al saggio di danza Sicuramente anche a voi stanno venendo in mente tantissime scene che avete girato e che si prestano a essere rallentate per essere apprezzate e godute al meglio.

Facile in pellicola Allora tutto bene? Beh, fino a un certo punto. Quando si passa al mondo video, purtroppo, le cose cam- biano. Il problema fondamenta- le è che il numero di fotogram- mi al secondo del video 25 in Europa, 30 negli USA è legato indissolubilmente a una serie di altri parametri e frequenze, con il risultato che tutte le teleca- mere amatoriali - ma anche la gran parte di quelle profes- sionali - registrano unicamente alla cadenza standard di ripre- sa.

Ovviamente esistono alcuni modelli di telecamera capaci di aggirare il problema, ma si trat- ta di apparecchi piuttosto co- stosi. Un esempio interessante è la Panasonic Varicam AJ- HDC27F, che è in grado di riprendere a qualunque cadenza compresa fra i 4 e i 60 fotogrammi al secondo, grazie a sofisticati circuiti che disac- coppiano l'elettronica di ripresa da quella di registrazione.

Questa macchina ha un prezzo di listino negli USA che si aggira sui Facciamolo in postproduzione Scartata quindi l'idea di realiz- zare il ralenty in fase di ripresa, rimane una sola possibilità: agire in fase di postproduzione, ovvero durante il montaggio del video.

L'idea, in questo caso, è di rallentare lo scorrere dei fotogrammi, in modo da ottenere un tempo di visione maggiore. Per superare questo pro- Se utilizzate Adobe Premiere, la modifica della velocità si ottiene andando sul menu Clip e selezionando poi la voce Velocità.

Spuntando "Velocità indietro" si inverte il movimento del clip, mentre "Mantieni tono audio" esegue il ricampionamento dell'audio per evitare lo spostamento verso le basse frequenze blema c'è un solo modo: creare dei nuovi fotogrammi da inseri- re fra quelli esistenti, in modo da "allungare" artificialmente il filmato.

Molti programmi di montaggio video comprendono nella sezione effetti speciali un filtro che interviene sulla scala temporale del filmato. Quando il filmato deve essere accele- rato, il filtro si limita a rimuo- vere alcuni fotogrammi a inter- valli regolari, come abbiamo visto nell'articolo "Oggi le co- miche" pubblicato sul N. Quando in- vece il filmato va rallentato, il filtro realizzerà dei fotogrammi intermedi da inserire fra quelli effettivamente girati.

A seconda della tecnica utilizzata dal pro- gramma per generare questi fo- togrammi cambierà la qualità del ralenty ottenibile.

IlSoftware.it

Provate a pensare per esempio a cosa succederebbe se il programma si limitasse a "raddoppiare" ogni fotogramma, ovvero mo- strasse due volte ogni singola immagine. La cosa è ancora più evidente se pensiamo di mo- strare ogni immagine tre o quattro volte: quello che alla fine otterremmo sarebbe una specie di rapida proiezione di diapositive, con le singole im- magini mostrate in sequenza, ma senza il senso di continuità tipico del video.

Questo dipen- de dal fatto che il movimento che percepiamo nei film o nel video è frutto di un'illusione che combina la persistenza retinica il tempo in cui un'im- magine rimane stampata sulla retina del nostro occhio con l'abilità del nostro cervello di continua a pag. Olidata presenta Naro, un solo strumento in grado di sostituire gli apparecchi elettronici presenti nel salotto di casa. Televisione, radio, DVD, musica, foto, e-mail, messaggi on line nonché tutte le funzioni di un PC fruibili sullo schermo della tua televisione digitale.

Mettiti comodo e prendi il comando di Naro' D'ora in poi potrai guardare e registrare su hard disk il tuo programma TV preferito, masterizzare i tuoi dati, elaborare le tue foto digitali, navigare in internet, giocare o ascoltare la tua musica preferita usando solo un telecomando.

Infatti se montate con iMovie in modalità Timeline, un cursore alla base del video regola la velocità di scorrimento del videoclip: spostandolo verso la lepre in figura il filmato accelera, spostandolo verso la tartaruga il filmato rallenta. Per creare il ralenty basta quindi selezionare il clip da rallentare e scegliere la velocità di riproduzione.

Per un rallentatore più preciso bisogna utilizzare Final Cut Express FCE , la versione base del programma di montaggio professionale di Apple. In FCE una volta selezionato il pezzo da ral- lentare basta accedere al menu "speed" dove è possibile impostare la percentuale di rallenta- mento o accelerazione desiderata. Per rallentare un filmato in iMovie basta selezionare il clip desiderato, passare alla vista Timeline facendo clic sull'icona dell'orologio, e agire sul cursore in basso, spostandolo verso la tartaruga Se lavorate con Final Cut Express, una volta selezionato il clip per rallentarlo dovrete andare nel menu Modifv e scegliere la voce Speed: apparirà questa finestrella dove impostare la nuova velocità Ogni "tacca" del cursore corrisponde a un maggiore grado di rallentamento.

A questo punto fate clic sull'ultima icona in basso fra gli strumenti, quella che permette di aggiungere effetti al clip. Nella lista che appare, scegliete Effetti di Tempo e quindi Velocità Appare il quadro di controllo della velocità del filmato. Il cursore normalmente è posto sul valore 1: spostandolo a sinistra valori inferiori a 1 il video rallenta. I video girati con telecamere DV sono infatti interlacciati, ovvero ogni fotogramma è co- stituito in realtà da due semi- quadri, della durata di un cin- quantesimo di secondo ciascu- no: uno contiene le righe dispa- ri dell'immagine 1, 3, 5, Per ottenere percentuali di rallentamento diverse, vengono inseriti semiquadri supplemen- tari a intervalli variabili, in continua a pag.

E' un titolo che i fan del baffuto idraulico non possono lasciarsi sfuggire! Affidabilità, qualità e tanta competenza per scegliere in tutta sicurezza i prodotti più adatti alle tue esigenze. Avrai la certezza di metterti nelle mani di veri esperti e di acquistare prodotti delle migliori marche a prezzi imbattibili.

Clicca su Multimedia Planet. La tua chiave d'accesso al mondo della tecnologia. Qualche spunto per le riprese Ecco come vanno riprese alcune tipiche situazioni passi- bili di rallentamento in fase di montaggio. Calcio - gol e calciatore che esulta Una volta ripresa l'azione del gol, stringete l'inquadratu- ra sul giocatore che ha segnato, in modo da riprendere la sua espressione; allargate poi in modo da riprendere i compagni che lo raggiungono.

In fase di montaggio, ini- ziate il rallentamento qualche passo prima del tiro verso la rete, e tenetelo fino alla ripresa del calciatore che esulta. Poi tornate a velo- cità normale per mostrare i compagni che si congratulano e la faccia sconsolata del portie- re battuto.

Tennis - servizio rallentato o palla sulla linea Avete ripreso un vostro amico che fa un "ace", un servi- zio vincente?

Allora rivedetelo al rallentatore! In montag- gio, procedete a velocità normale fino a quando il giocatore si prepara al servizio provando il rim- della palla con la mano. Iniziate il ralenty quando il giocatore "carica" il ser- vizio, iniziando a sollevare la racchet- I ta e lanciando alta la pallina.

Continuate in ralenty fino a che la palla tocca terra dall'altra parte e viene mancata dall'avversario. Atletica - arrivo dei metri in fotofinish Piazzatevi con la telecamera di fianco al traguardo, meglio se in posizione sopraeleva- ta tribuna? Riprendete la gara partendo con lo zoom in posizione Tele in modo da avere un'inquadratura ravvici- nata dei momenti precedenti il via.

Quando inizia la corsa, seguite con il movimento la telecamera l'atleta più velo- ce, cercando di tenerlo al centro per evitare di perdere gli altri. In fase di montaggio, potete iniziare il ralenty negli ultimi 10 metri di gara, e tenerlo fino a che il vinci- tore non rallenta con le braccia al cielo. Se il vostro pro- gramma lo consente, aumentate la percentuale di ralenty negli ultimi due metri prima del traguardo e ridu- cetela subito dopo.

Kart - uscita di pista Avete ripreso un inciden- te o un'uscita di pista durante una gara di rally o di kart? Allora mostra- tela al rallentatore, riducendo la velocità di scorrimento nel momento in cui l'auto "perde la linea", ovvero non segue più la traiettoria corretta di gara.

Tornate a veloci- tà normale quando la vettura è ferma e il pilota esce dal- l'abitacolo o si prepara a rientrare in pista. Danza - salto Quando riprendete uno spetta- colo di danza, cercate di non tenere l'inquadratura trop- po stretta su chi balla: i bal- lerini hanno infatti accelerazio- ni improvvise e inaspettate che li porterebbero spesso fuori quadro inse- guirli con la telecamera non funziona.

Per mettere in risalto un salto - o un altro passo parti- colare - iniziate il rallentamento esattamente quando chi balla si stacca da terra, e terminatelo quando torna giù con tutti e due i piedi.

Se disponete di un ralenty a velocità variabile, potete aumentare il rallentamento fino all'apice del salto e poi ridurlo gradualmente fino all'atterraggio.

Matrimonio - uscita dalla chiesa Due le inquadrature possibili in questo caso. Se siete davanti al portale, in mezzo ai parenti, cercate di riprendere tenendo la telecamera più in alto possi- bile usate il visore LCD per controllare l'inquadratura.

Il ralenty verrà applicato dal momento dell'uscita alla fine della prima "bordata" di riso. Un'altra possibi- lità è di piazzarsi all'interno della chiesa, e riprendere la scena alle spalle degli sposi. In questo modo risaltano di più le facce dei parenti e degli amici, ma ci si perde l'espressione degli sposi. Vista l'alta densità di telecamere presenti a qualsiasi matrimonio, vi consigliamo di accordarvi con un altro videoamatore per riprendere la scena da due angola- zioni, e poi scambiarsi i nastri per com- pletare le riprese.

Matrimonio - lancio del bouquet Altro momento "topico" del matrimonio, da vedere assolutamente al rallentatore, è il lancio del bouquet da parte della sposa. Riprendere a velocità normale la sposa che si prepara con le amiche che si fanno intorno, poi iniziare il ralenty quando la sposa, di spalle, lancia i fiori in aria. I programmi più evoluti infine riescono a calcolare i foto- grammi mancanti esaminando i vettori di movimento dei fotogrammi realmente ripresi.

In pratica "vedono" nel fotogramma, cosa si è spostato e dove dopodiché calcolano lo spostamento intermedio e crea- no un fotogramma del risulta- to. E l'audio? Quando rallentiamo un video, rallentiamo nella stessa misura la sua colonna sonora. In pra- tica, rallentando il video l'au- dio cambia tonalità e diventa profondo; la musica si fa tetra e le voci cavernose. Che fare dunque? Nella maggior parte dei casi è meglio sostituire il sonoro originale con uno di postproduzione.

E comunque è sempre meglio aggiungere musiche ed effetti sonori al montaggio solo dopo aver realizzato tutti gli effetti ralenty. Se fosse di vitale importanza mantenere l'audio originale per esempio una musica ritma- ta che accompagna movimenti di danza potete tentare di ricorrere a un "resampler", un filtro capace di rendere indipendenti le frequenze e la durata di un file audio.

Per finire, ripe- tiamo per l'ennesima volta una raccomandazione importante: non esagerate nell'applicare effetti speciali! Venti secondi di ralenty sono divertenti e inte- ressanti. Venti minuti stronche- rebbero anche Biscardi. Questo software di gestione della posta elettronica e dei newsgroup, completamente gratuito e open source, fa parte del progetto Mozilla, e si scarica all'indirizzo Web www.

Attualmente è disponibile in lingua italiana la versione 0. Dopo aver scaricato il file di installazione, fate doppio clic sul file ". Procedete all'installazione "standard", impostando tutti i parametri del vostro account di posta. In queste pagine risolviamo i dubbi più comuni su Thunderbird.

Vorrei passare da Outlook Express a Thunderbird. È possibile recuperare le vecchie e-mail e gli indirizzi di posta elettronica della rubrica? La migrazione da Outlook Express a Thunderbird, che prevede l'importazione di tutti i dati relativi alla posta rubrica degli indirizzi e vecchi messaggi già scaricati è un'operazione semplice e, soprattutto, comple- tamente automatica. Per due volte: per gli indirizzi e per le vecchie e-mail.

MJ La procedura d'importazione delle vecchie e-mail e della rubrica di Outlook Express è completamente automatizzata È possibile fare in modo che tutti gli allegati siano automaticamente salvati in un'apposita cartella, senza doverla specificare ogni volta? Nella sezione "Cartella alle- gati", mettete un segno di spunta accanto all'op- zione "Salva tutti gli allegati in questa cartella".

Aprite quindi il relativo menu a tendina, e sceglie- te l'opzione "Altro Nella finestra che appare, cercate e selezionate la cartella dove volete salva- re i file allegati alle e-mail. È possibile indicare una cartella predefinita dove salvare gli allegati delle e-mail 32 FAQ e Pagina 33 fag Ho importato l'account predefinito in Thunderbird. Ora vorrei aggiungerne altri, visto che dispongo di più indirizzi di posta elettronica.

Come posso fare? La gestione degli account di posta in Thunderbird è deman- data a un programma apposito, chiamato "Profile manager".

Nella finestra che appare, fate clic su "Creare un profilo". In tal modo, il nuovo account di posta andrà ad aggiungersi a quello predefinito Default. SMTP e via dicendo. Creare uporotto. Rinomina profilo. Caricela profilo. Posso fare in modo che sia incluso all'interno del testo della nuova e-mail? È possibile inoltrare dei messaggi includendoli nel testo, e non inserendoli come allegati Quando si inoltra un messaggio di posta elet- tronica ricevuto, Thun- derbird lo trasforma in automatico in un allega- to e lo aggiunge al nuovo messaggio.

Qui, nel menu a tendina "Inoltro e risposta ai messaggi", selezionate la voce "Nel corpo del messaggio". Fate clic su "OK" per confermare le modifiche effettuate. Come posso impostare Thunderbird come client di posta predefinito? Alla prima apertura di Thunderbird, una finestra vi chiede se volete utilizzarlo come programma di posta predefinito.

Rispondete affermativamente e mettete un segno di spunta accanto all'opzione "Non ripetere la domanda". I I Non ripetere la domanda L In ogni momento è possibile accedere alle impostazioni del programma per fare di Thunderbird il programma predefinito di gestione della posta elettronica onsapevole di cosa accadrebbe se il Suo wputer perdesse i Suoi preziosissimi dati?

La caratteristica principale dell'FHD-XS è la presenza del Pulsante di Sincronizzazione dei dati che permette, appunto di sincronizzare automaticamente, i dati tra l'FHD-XS e il tuo computer o la tua directory nella rete del tuo ufficio. L'FHD-XS è di piccole dimensioni, leggerissimo ma con un robusto contenitore di alluminio che racchiude una enorma capacità di archiviazione.

Cosa ti offre Freecom in più? Rapida consegna, soddisfazione da parte dei clienti, un servizio eccellente e 2 anni di garanzia con supporto illimitato 24 ore 7 giorni su 7 sempre in contatto diretto con Freecom. Vuoi saperne di più? FReecoM CIdea. Anche quando effettuiamo le più comuni operazioni, i suoni associati sono sempre quelli. A lungo andare, questi "jingle" possono stancare.

In tal caso, leggete questo passo a passo: vi spieghiamo come cambiare tutti i suoni del sistema operativo, scaricandoli dalla Rete.

Il suoni associati agli eventi di Windows apertura di un file, chiu- sura applicazioni, fine sessione di lavoro e via dicendo sono tutti salvati in formato Wave con estensione ". Per sostituirli, è sufficiente recuperare altri file audio salvati nello stesso formato. In Rete vi sono molti siti che ne offrono a decine, ma fate attenzione: in alcuni casi sono specchietti per le allodole, e nascondono pericolosi e costosi dialer.

Nella pagina principale, concentratevi sul menu che si trova a sinistra, e fate clic su "Wav sounds", nella sezione "Selections". Per scaricarlo, fate clic con il tasto destro del mouse sul collegamento Download e, nella finestra che appare, fate clic su "Salva oggetto con nome". Per aprirlo e decomprimerlo, e quindi per poter utilizza- re il file Wave contenuto all'interno, occorre disporre del pro- gramma Winzip www.

Salvate il file con esten- sione ". Prendete nota del nome del file; in seguito dovrete ritrovarlo e associarlo a un evento. Windows, stai zitto! Nel caso in cui i suoni di Windows non vi interessi- no, o addirittura vi infasti- discano, non è necessario che spegniate le casse o abbassiate il volume della cuffia.

È semplicemente possibile indicare a Win- dows di fare silenzio. Nella scheda Suoni della finestra delle proprietà dei suoni e delle periferiche audio, aprite il menu a ten- dina Combinazione e sele- zionate "Nessun suono". Fate clic su "Applica" e su "OK" per confermare. E paesfote salvare le modifiche cerne una nuova ccrnrjriazione. Pannello di controllo: La finestra in cui possono essere visualizzate e modificate molte delle impostazioni di Windows.

Wave: Formato creato da Microsoft per contenere dati audio e integrato nel sistema operativo a partire da Windows Lo schema dei suoni di Windows Xp è raggiungibile dal Pannello di controllo. Qui fate doppio clic sull'icona "Suoni e periferiche audio". Nella finestra che si apre spo- statevi nella scheda Suoni. Nel nostro caso il suono si riferisce alla ricezione di posta elettronica: cerchiamo quindi la voce "Notifica ricezione posta": selezioniamola, quindi cerchiamo un nuovo suono.

È possibile utilizzare il menu a ten- dina Suoni oppure fare clic su "Sfoglia". Grazie a questa finestra di ricerca è pos- sibile scegliere qualsiasi file che sia salvato sul disco fisso e non neces- sariamente in questa cartella preposta. Dopo un clic sul file, basta farne un altro su "OK" per con- fermare la scelta. È possibile se egliere una combinazione esistente salvare una combinazione modiiiost. Frnxr luti Iw-irn fV i.

Aiuto 7 All'interno del menu a tendina Suoni, appare il nome del file selezionato. Per controllare che sia quello giusto, è possibile effettuare un'ante- prima del risultato, facendo clic sul pulsante che rappresenta una freccia verso destra, come mostrato in figura. Una volta associati evento e suono, è necessario fare clic su "Applica", e poi su "OK" per terminare la pro- cedura.

Proprietà - Suoni e periferiche audio Volume Suoni Audio Voc' e I Hardware Una combinazione di suoni è un insieme di suoni applicato agli eventi in Windows e nei programmi. È possibile scegliere una combinazione esistente salvare una combinazione modificata.

Combinazione: , Predefinita di Windows v Salva con nome.. Elimina Per modificare i suoni, selezionare un evento nell'elenco che segue, quindi scegliere un suono. È possibile salvare le modifiche come una nuova combinazione. Se vi capi- ta di modificare molti suoni, e quindi di creare un vostro schema personalizzato, è consigliabile salvarlo senza sovrascrivere quello di Windows. A tal proposito, sempre nella scheda Suoni, "battezzate" la vostra combinazione, facendo clic su "Salva con nome".

In tal modo potrete pas- sare da una combinazione all'altra semplicemente utiliz- zando il menu a tendina. Proprietà - Suoni e periferiche audio r. Combinazione: Salva Ron nome.. Il sistema operativo ricono- sce automaticamente il tipo di file, avvia il relativo programma e apre il documento. Per esempio, se fate doppio clic su un file con estensione ". Eppure, in alcuni casi, potreste avere la necessità di aprire un file utilizzando un altro program- ma installato nel vostro sistema, e non quello associato in automatico.

Per esempio, potreste voler usare Paint Shop Pro per aprire i file di tipo grafico e WordPad, al posto di Word, per lavorare su file con estensione ". L'operazione è semplice, basta sfruttare al meglio le potenzialità di "Esplora risorse".

Vi mostriamo come procedere. Nel nostro esempio, siamo alle prese con un file grafico con estensione ". Fate clic con il JA tasto destro del mouse su di esso, e scegliete la voce Proprietà al- l'interno del menu contestuale. All'aper- tura della finestra di dialogo, fate clic sulla scheda Generale e controllate il tipo di file un'immagine Bitmap, nel nostro caso.

Chocophone - taichiforlife.info

Avrete bisogno di que- sta informazione nel prossimo passo. Fate clic su "0K" per chiu- dere la finestra di dia- logo Proprietà. Praprielà - stomJo. Qftl b Ja lIbuj. Dato cr cozione. Il modo migliore per farlo, consiste nell'aprire il programma, entrare nel menu File e scegliere la voce Apri.

Scarica Info

A questo punto cercate di aprire un file del tipo che vi interessa. Se il programma carica correttamente il file al suo interno, potete procedere senza problemi, altrimenti lasciate invariate le impostazioni di Windows. Fate clic sulla scheda "Tipi di file" e scorrete la lista finché non trovate il tipo corretto: "Im- magine Bitmap" appunto.

Nella parte inferiore del riqua- dro "Tipo di file" potete visio- nare l'associazione fra i file di questo tipo e l'applicazione che li apre. Windows Xp apre le immagini Bitmap con il "Visualizzatore immagini e fax per Windows" Prendete nota del nome del programma e fate clic su "0K". A questo punto dovreste vedere l'opzione "Apri con" presente all'in- terno del menu contestuale.

Fateci clic sopra. Scegliete dalla lista il pro- gramma che desiderate usare per aprire il tipo di file che avete scelto in precedenza.

Se questo programma non dovesse essere presente nella lista, fate clic sul pulsan- te Sfoglia per cercarlo nelle cartelle del vostro sistema. Non avrete più biso- gno di riassociare il tipo di file al programma ma, se non selezionate l'opzione, il file specificato verrà aperto con il programma selezionato solo per questa volta. Vi sono alcuni tasti la cui funzione è mistero persino per gli utenti più smaliziati del PC. È abbastanza utile, sebbene la sua fun- zione non sia quella di "stampare" su carta la schermata.

Aprite Internet Explorer e individuate una pagina Web contenente delle immagini che avete in mente di salvare sul vostro disco fisso. In genere, siete costretti a fare clic con tasto destro del mouse su ogni immagine che volete salvare e scegliere la voce "Salva immagine con nome" dal menu contestuale.

Dopo l'apertura del programma, scegliete la voce Incolla all'interno del menu Modifica. A questo punto dovreste vedere l'immagi- ne della vostra schermata, ed eventualmente potete ritagliarla e modifi- carla grazie al programma di fotoritocco.

Era usato solo dal vecchio sistema operati- vo DOS per frenare lo scorrimento veloce di un testo sul video. Se utilizzate Microsoft Magnifier, premendo questo tasto sarete in grado di catturare come immagine la sezione di schermo ingrandita.

Questo tasto serve a bloccare il sistema in fase di avvio. Premetelo quando vengono visualizzate sullo schermo quelle criptiche righe di testo prima dell'avvio di Windows: il vostro PC si bloccherà fino alla pressione di un altro tasto.

Potrebbe rivelarsi utile per leggere gli avvisi diagnostici del PC. Vi consente di utilizzare il terzo simbolo visualizzato su alcuni tasti: in genere si tratta di elementi di pun- teggiatura che non si usano molto spesso.

Il consiglio è quello di fare alcu- ne prove: aprite Word e premete il tasto "ALT GR" e contemporaneamente la "E" per visualizzare il simbolo dell'euro. Aprite un documento Word ed effettuatevi qualche modifica.

Al posto di salvare il vostro file scegliendo la voce Salva all'inter- no del menu File, provate a tenere premuto il tasto CTRL mentre premete il tasto "S": il vostro file verrà salvato immediatamente.

Si tratta di una delle numerose scorciatoie utilizzabili in ambiente Windows. Se successiva- mente premete il tasto "F" sulla tastiera, Word selezio- nerà il testo fino al primo uso della lettera F: il discor- so è valido anche per le altre lettere dell'alfabeto. L'utilizzo di questo tasto, con- giuntamente con altri, vi consentirà di raggiungere rapidamente programmi e fine- stre di dialogo all'interno del sistema operati- vo.

Per esempio, provate a premere il tasto WIN e la "E" per avviare "Esplora risorse", o la "F" per avviare la funzionalità di ricerca. I clienti potranno accedere a questi servizi pagando solo un canone di noleggio mensile e prelevando i programmi al momento dell'uso attraverso Internet.

Riot-e punta alla leadership nell'intrattenimento wireless L'obiettivo è di quelli ambiziosi, diventare il numero uno come produttore e distributore di servizi di intrattenimento nel wireless.

Gli sforzi di Riot-e , società svedese specializzata nello sviluppo di giochi e prodotti per la comunicazione e il commercio senza fili, sono indirizzati tutti verso questa direzione. Grazie anche al nuovo finanziamento del valore di 15 milioni di dollari ottenuto da un pool di investitori internazionali.

Nata a febbraio di quest'anno, Riot-e ha sedi a Helsinki, Singapore e New York, in sintonia con la vocazione fortemente internazionale. La società ha infatti avviato collaborazioni con le più importanti società di telecomunicazioni operanti in Europa e in Asia, che nel complesso dispongono di oltre 50 milioni di utenti.

I prodotti lanciati da Riot-e per sms e wap si basano su alcuni dei nomi più prestigiosi dell'industria dell'intrattenimento, come la 20th Century Fox e la Marvel Enterprises, e questo è alla base del successo del gruppo.

Alla guida del pool di investitori c'è il gruppo Carlyle , una delle principali società di investimento in capitale di rischio con un patrimonio gestito di oltre 10 miliardi di dollari. Cento lire per ogni e-mail inviata.

Ecco la proposta dmail. A lanciare l'originale iniziativa è dmail. Per accedere a questo servizio denominato "email booster" - è sufficiente registrarsi presso il sito www. Dopo pochi secondi si riceve, gratuitamente, la propria casella di posta elettronica, sulla quale si ottengono buoni sconti digitali del valore di lire per ogni e-mail inviata.

Gli assegni, naturalmente, possono essere spesi per acquistare prodotti del catalogo online di dmail.

Programmi per telefonare gratis

L'iniziativa di dmail. Al 30 giungo scorso i clienti registrati erano nel complesso In crescita gli ordini, saliti nei primi sei mesi dell'anno del per cento rispetto all'analogo periodo di un anno fa. Grazie a filiali avviate in Gran Bretagna, Francia e Germania il colosso americano della vendita di libri riesce a realizzare in Europa un giro di vendite superiore di ben 5 volte rispetto a quello del suo principale concorrente europeo, la Bol del gruppo Bertelsmann.

Per supportare i propri piani di espansione Bucher.

Opengate raddoppia al Nuovo mercato con e-logistic Detiene già un importante primato, quello di essere stata la prima società, nel giugno , a quotarsi al Nuovo mercato. Adesso Opengate, che opera nella distribuzione e produzione di prodotti informatici, ha deciso di "raddoppiare" la sua presenza sul Nuovo mercato. Il prossimo anno il gruppo di Verona ha infatti intenzione di quotare in Borsa una nuova società che si sta apprestando a costituire e che opera nel settore della logistica.

Nella logistica Opengate opera già attraverso altre due controllate, la Lid e la ID-Internet Delivery, specializzate nella consegna di prodotti venduti online. L'obiettivo è di fondere le tre società in un unico gruppo che dovrebbe approdare al Nuovo mercato entro la fine del con il nome di e-logistic. La società che nascerà da questa aggregazione a tre potrà contare su 1. Addio cornetta. Basta un click per telefonare Telefonate gratuite attraverso Internet.

E' la rivoluzione resa possibile da Chocophone, un nuovo servizio realizzato da Abbeynet, un'agguerrita azienda sarda fondata nella primavera scorsa e decisa a cambiare le regole del gioco nel settore delle telecomunicazioni. Gli ingredienti per il successo ci sono tutti.

Per entrare nel mondo di Chocophone, è sufficiente possedere un Pc con caratteristiche standard, un microfono e casse, tutti apparecchi oggi molto diffusi ed economici. Per attivare il servizio occorre registrarsi nel sito di Chocophone compilando una breve scheda informativa e poi scaricare il software chocophone che verrà installato automaticamente sul proprio Pc con un semplice click.

E' questo l'unico "pedaggio" che si dovrà pagare ad Abbeynet. Gli utenti riceveranno comunque spot e annunci personalizzati, cuciti su misura in base ai gusti e alle esigenze espresse al momento della registrazione.