Skip to content

TAICHIFORLIFE.INFO

Taichi For Life | Scarica i file gratuitamente

KYMCO BATTERIA SCARICA


    Tra le problematiche più frequenti relative ad una motocicletta, nonostante la costante manutenzione e cura, troviamo la batteria scarica. Avete notato anche voi che se lasciate lo scooter fermo per 4 o 5 giorni la batteria si scarica e lo dovete accendere a "mano", con notevole fatica? Può essere. La batteria si è scaricata e quindi sono a piedi!!! con il "vecchio" scooter, era normale tornare dalle ferie e trovarmi la batteria scarica. Per ricare la batteria scarica di uno scooter è infatti sufficiente accellerare leggermente al momento dell'accensione, per non danneggiare. Scusate l'ignoranza, ma dato che lo Sportcity non ha la pedalina per avviare il motore "a mano" quando la batteria è scarica, in caso mi.

    Nome: kymco batteria
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:56.46 MB

    Motoveicolo: Xciting R Versione: Salve soche il problema è noto in certi casi ma volevo avere dei ragguagli, ragazzi problema con il mio xciting, la storia di acquisto la conoscete mi sono già presentato, circa 2 settimane fa vado per prenderlo ma non si avvia batteria a terra, penso che avendolo comprato usato la batteria potesse essere un po scarica quindi vado a ricaricarla fanno il test della batteria risulta in buona carica ma perde lo spunto di carica, monto una yuasa, comunque tutto ok, la carico e parte al primo colpo senza dare nessun problema, va benissimo per tutta la settimana, partenze al primo colpo senza sforzo.

    Stamattina ovviamente non parte quindi parto con i cavi e vado a comprare una batteria nuova yuasa nuovamente, ora è a caricare devo andare a prenderla a pranzo, il problema serio nasce quando sto per ripartire dal centro ricambi, mi mettono in moto con batteria di emergenza e parte al primo colpo, appena mi muovo si accende la spia della batteria, resta accesa per un 5minuti scarsi e poi si spegne. Qualche tempo fa avevo anche fatto controllare la tensione sulla batterie e dava 12,8V, da quello che so ne dovrebbe dare circa 13 e qualcosa.

    Ora le mie domande sono una paio: 1 la batteria andata potrebbe darmi un valore di tensione non perfettamente corretto?

    Come sopra quindi, non è un difetto della moto ma una distrazione del pilota; se le luci e tutto il resto funzionano come da copione ma premendo lo starter non succede nulla, quasi sempre è la moto che cerca di aiutarvi a non farvi male. Accendetela solo in casa! Ma la vostra prediletta potrebbe soffocare anche se si fosse intasata la marmitta, della serie banana nello scarico.

    La Marcia e la frizione: A volte non parte e basta, altre non parte perchè non avete tirato la frizione mentre premete sullo starter. Altre ancora, la moto non parte se non siete in folle.

    Altre ancora, bisogna tirare anche il freno anteriore, di solito sugli scooter. In alcuni casi, la batteria finisce la propria vita e non è più possibile ricaricarla.

    Per sapere se è proprio colpa sua, fate ponte. La Candela: si, accendete un cero alla m.. La candela si brucia per diversi motivi, magari avete una carburazione troppo magra o anche troppo grassa , magari è troppo distanziata e non riesce a scoccare la proverbiale scintilla oppure, semplicemente, ha finito di servirvi.

    Leggi anche:CARABINA SCARICARE

    Le candele per fortuna costano poco, poteva andare peggio. Guidabilità, ma poi anche autonomia, e possibilità di ricaricare velocemente.

    Le colonnine sono troppo poche, i tempi di ricarica troppi lunghi. Le batterie sono asportabili e ricaricabili in casa, in garage oppure nelle charging station che Kymco prevede di installare a breve in oltre 20 Nazioni del mondo. Finiscono le batterie?

    Questa batteria consente una percorrenza di ulteriori 40 km oltre agli 80 delle altre due batterie consentendo quindi di non rimanere a piedi nemmeno quando si stanno ricaricando le batterie principali.

    Dovete andare molto lontano? Per farla semplice, potrebbe arrivare Duracell e fornire le proprie batterie nelle charging station.

    Nulla vieta poi di aumentare il numero di batterie a bordo di altri modelli. Se per il piccolo Many EV destinato soprattutto agli spostamenti urbani con il suo motore da 3 kW due moduli iONEX bastano e avanzano, un maxi scooter potrebbe, ad esempio, montarne 4 20 kg in tutto non sarebbe una follia aumentando quindi prestazioni e autonomia.

    Diventerà uno standard?