Skip to content

TAICHIFORLIFE.INFO

Taichi For Life | Scarica i file gratuitamente

SCARICA TVOSA 2.9


    SCARICA TVOSA - Brawl Stars Divertenti combattimenti 3v3 online. Appflix Player di film e serie TV online. Bitmoji App per Android per. Download more · Gli ultimi · I più Re: Tvosa, la tv sul tuo pc. Messaggio .. io ho installato Tvosa f e vlc Per registrare che devo fare?. Recensione di TVOSA download su xNavigation. TVOSA è un programma che renderà la vita molto facile a tutti gli utenti che sono soliti guardare la TV. Ciao a tutti ho scaricato TVOSA d un buon programma di registrazione TV in taichiforlife.info Scaricare applicazioni per Android da Malavida è semplice e sicuro. Tutte le Scarica video di YouTube, Instagram e Facebook. Dolphin Null's Royale

    Nome: tvosa 2.9
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: MacOS. iOS. Windows XP/7/10. Android.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:57.62 Megabytes

    Microsoft Excel è un programma prodotto da Microsoft , dedicato alla produzione ed alla gestione di fogli elettronici. È parte della suite di software di produttività personale Microsoft Office , ed è disponibile per i sistemi operativi Windows e Macintosh.

    È il programma per la produzione e gestione di fogli elettronici più utilizzato. La prima versione di Excel, denominata Excel 1. La prima versione per Windows , denominata Excel 2, viene pubblicata nel Seguono poi Excel 3.

    L'addebito della sosta avverrà sul tuo conto Telepass.

    Techworld 2 installieren deutsch drahthaar

    Se hai diritto ad altri sconti o altre tariffe convenzionate , non entrare nei varchi d'ingresso Telepass, oppure, oscura il tuo dispositivo, in quanto non verrebbero riconosciuti.

    Sostando con il telepass posso usufruire della Tariffa Weekend? Quando e come posso usuifruire della Tariffa Weekend? Ho prolungato il viaggio, come posso fare con la prenotazione del parcheggio?

    In caso di sosta prepagata, al rientro dal viaggio ti sarà sufficiente corrispondere la sola differenza. Posso avere il rimborso di una sosta prepagata on-line? I parcheggi sono controllati e videosorvegliati? Le casse automatiche erogano il resto? È possibile acquistare abbonamenti? No, la promozione riservata ai possessori di tessera sociocoop è a vista, pertanto viene riconosciuta solo pagando con operatore ai presidi parcheggi. Dove sono le rastrelliere per le biciclette?

    Ci sono parcheggi per bus turistici? In cosa consiste il Carvalet? È un servizio di custodia, cura e manutenzione dell'autovettura.

    Durante la tua assenza potrai contare su uno spazio riservato dove sarà effettuato, contemporaneamente alla sosta, la manutenzione ordinaria e straordinaria del veicolo. Il P5 comprende il servizio di navetta? Guarda la mappa. Esiste un parcheggio per i motocicli? Link alla mappa. Parcheggi Il presidio parcheggi è sempre aperto? Maggiori informazioni Parcheggi. Maggiori informazioni sui punti di contatto Parcheggi. Purtroppo non è UMTS: non potrai usarlo per le videochiamate. Dalla sua Home page possiamo effettuare ricerche partendo da una parola chiave o esplorando le diverse aree tematiche.

    Ogni voce contiene collegamenti iper- testuali, file multimediali ed im- magini per una immediata com- prensione e rapidi approfondi- menti mirati. Encarta integra an- che un Atlante Mondiale, dal qua- le possiamo consultare le carti- ne Fisico-Politiche, statistiche e tettoniche di tutti i paesi della terra. Math facili- ta l'approccio alle discipline ba- sate sulla matematica e sulla geometria, consentendo il dise- gno di grafici di funzioni in 2D e 3D, lo studio di equazioni, non- ché l'esecuzione di complesse operazioni matriciali.

    Gli Strumenti per lo studio, integrati alla per- fezione con i programmi di Mi- crosoft Office, sono un valido supporto per la redazione di re- lazioni e saggi, scritti o destina- ti a presentazioni in pubblico con l'ausilio di Power Point. Nella sezione Giochi ed attività sono inoltre presenti esaustive schede di approfon- dimento e riassuntive, con oltre a 50 quiz con i quali trasforma- re l'apprendimento in un simpa- tico momento di gioco.

    La combina- zione antivirus, firewall e filtro Web bloccano l'esecuzione di file potenzialmente pericolosi, gli attacchi in Rete ed i siti di phishing che cercano di car- pire i nostri dati personali. In caso di infezioni che bloccano l'avvio di Windows possiamo utilizzarla per eliminare facil- mente i virus più resistenti. Dal pannello di controllo Security center possiamo accedere a tutte le funzioni di protezione e ai componenti aggiuntivi co- me il Controllo Parentale, AVK Tuner e l'utility per il backup.

    AVKTuner, in particolare, ana- lizza il sistema, segnalandoci e correggendo eventuali errori di configurazione che limitano le prestazioni del computer. Grazie all'ado- zione di tecnologie innovati- ve, come l'RMPS Recorda ble Media Physical Signature , è in grado di creare una copia per- fetta dei nostri dischi più pre- ziosi, anche salvandoli come file immagine sul disco rigido.

    Questa seconda modalità ci consente di utilizzare le im- magini anche quando il disco non è inserito nel lettore. L'estroso ed ironico Jack Sparrow, pirata e capitano della Perla Nera, si trova impri- gionato in una fortezza e dobbiamo aiu- tarlo a liberarsi ed ostacolare i piani di Lord Cutler Beckett.

    Il famigerato comandante del- la Compagnia delle Indie ha infatti deciso di estirpare la pirateria ad ogni costo, al fi- ne di controllare tutte le rotte commerciali dei Caraibi. In modalità Storia, ad ogni livello, ci troveremo ad affrontare furiosi combat- timenti e potremo completare le tante mis- sioni secondarie come i duelli all'ultimo sangue o la ricerca di preziosi ed utili og- getti. Per sconfiggere i nostri nemici e far di- ventare ack Sparrow il più famigerato e temuto pirata dei sette mari, non abbiamo a disposizione solo le armi.

    Possiamo fa- re uso anche degli eccentrici ed estrosi "jakanismi", particolari mosse astute. Più duelli vinciamo, più missioni completia- mo e maggiore diventerà la nostra fama tra i nemici. Solo superando i diversi livelli di gioco in modalità Storia possiamo sbloc- care le Sfide e i Duelli. Cliccando sugli oggetti pre- senti in ogni scena appare un pannello multifunzione dal quale è possibile ascol- tare la corretta pronuncia e leggere la tra- duzione corrispondente.

    Utilizzando il mi- crofono del PC i bambini possono anche effettuare una registrazione vocale, al fi- ne di correggere la loro dizione. A rende- re ancora più stimolante ed efficiente l'ap- prendimento, sono presenti diversi giochi interattivi che facilitano l'associazione del- le parole alle immagini. Selezionando Match and Color il bambino deve colora- re la scena collocando gli oggetti propo- sti nella corretta posizione.

    In Collect, invece, lo scopo è quello di rintracciare gli ogget- ti in base al loro nome. Con un clic è pos- sibile passare dalla versione italiana a quella inglese ed accedere al pratico di- zionario bilingue integrato, utile per effet- tuare ricerche testuali e consultare tutte le immagini.

    L'ultimo capito, invece, è sta- to scritto in collaborazione con il famo- so musicista e compositore Patrick Dji- vas, che ci guiderà nella creazione di un completo brano musicale. Esploriamo questa parte in- terattiva della Rete!

    Impariamo ad utilizzare Autocad per disegnare, pro- gettare o semplicemente divertirci ad arredare la nostra casa, in versione vir- tuale. Questo manuale, valido per le ul- time tre versioni del software di Auto- desk, è corredato da un CD che contie- ne i file di tutti gli esercizi proposti.

    L'autore ha selezionato più di diversi problemi e ci propone come risolverli combinando le funzioni base e la programmazione in Visual Basic. Qual- che esempio? La manipolazione dei gra- fici, l'importazione di dati da fonti ester- ne, l'interpolazione, l'ottimizzazione ed i calcoli statistici. I due entreranno in competizione e si ac- corgeranno ben presto che ogni uomo in- contrato da Mary se ne innamora perduta- mente sino a perdere la ragione!

    Gli Angeli delle Tenebre di Atla ridia, risor- ti dall'estinzione dopo dodicimila anni, terrorizzano i sopravvis- suti alla disperata ricer- ca del "Prana", la bioenergia de- gli esseri umani. Per contrastarli viene fondata un'agenzia specia- le chiamata DEAVA che riesuma dal mare le Vector Machines, tre macchine ibride da combattimen- to responsabili della scomparsa millenaria degli Angeli delle Tene- bre.

    La guerra è appena iniziata! Ross Carperrter lavora come skip- per, aiutando i turisti a trascorrere delle stu- pende vacanze in mare. Quando viene a sa- pere che il suo capo ha intenzione di ritirar- si, decide di acquistare la nave Westwind e mettersi in proprio. Il prezzo da pagare è di Inoltre, il ragazzo è attratto da due donne: la fredda Robin e la dolce Laurei.

    Ri- uscirà Ross a risolvere i suoi problemi senti- mentali e ad acquistare la nave dei suoi sogni? Regia: Sylvester Stallone Attori: S. E mai smettere di crederci! Assedia- to dai ricordi e intristito per il rapporto controver- so con il fi- glio, si tro- va ad af- frontare continuamente nuove dif- ficoltà. Ora gestisce un ristorante a Philadelphia e trascorre le giornate raccontando ai clien- ti i suoi trascorsi pugilistici.

    Un giorno un programma televisivo elabora un incon- tro virtuale tra lui e il deten- tore del titolo dei pesi mas- simi, e gli assegna la vitto- ria. Dalla TV alla realtà il pas- so è breve: il campione del mondo decide di fare sul serio e sfida Rocky a un ve- ro incontro sul ring Stallone, B.

    Young, A. La sua vita è diven- tata un inferno: è sempre al lavoro, non ha amici, e soprat- tutto non riesce a trovare 1 K J y m una donna da amare. Un bel giorno l'uomo viene contattato da un notaio, che gli comunica di aver ere- ditato un vigneto nel la parte meridionale della Francia.

    Trasferito- si in Provenza per pren dere possesso del terreno, Max inizia a cambiare abitu- dini e ad apprezzare gli aspet- ti più piacevoli e preziosi del- la vita. E in breve tempo ri- esce anche a ritrovare il ve- ro se stesso grazie a una bellissima ragazza france- se della quale s'innamora perdutamente.

    Corri a pagina 56 per scoprire cosa ti aspetta. Gli allegati del mese Alla del nuovo Nuova o classica? Nel primo caso occorre attivare una con- nessione ad Internet per avere la possibilità di aggiornare quotidianamente i contenuti della sidebar. L'installazione provvedere quindi a copiare sull'hard disk alcuni elementi grafici e multimediali per consentire una navigazione veloce tra le sezioni.

    Qualora fosse già installa- to un numero precedente, la procedura prov- vedere solo ad aggiornare i file presenti sul disco rigido. Benvenuto nella procedura d? Scopriamola assieme. Saranno visibili le categorie dei software presenti nel supporto. Per accedere ai contenuti basta cliccare su una sezione a piacere ad esempio Grafica Digitale. È necessario pagare una piccola somma di denaro all'autore del programma per atti- varne tutte le funzionalità.

    TRIAL Programma commerciale distribuito in ver- sione di prova per un breve periodo di tem- po, scaduto il quale è necessario acquistare una licenza d'uso che dà diritto anche a ricevere l'assistenza tecnica in caso di pro- blemi. Nel caso dei videogio- chi, queste limitazioni corrispondono ad un certo numero di livelli giocabili.

    Verrà caricata una finestra dalla quale potremo visualiz- zare l'Anteprima delle immagini o impostarne lo SlideShow presentazione.

    Con Salva, invece, potremo archiviarle sul disco. Scegliamo un font, guardiamone l'anteprima e, se è di nostro gradimento, premiamo Salva e poi ancora Salva. Il nuovo carattere verrà copiato nella cartella Fonts di Windows. Lo fai una sola volta! Premiamo Registrati e compiliamo i campi richiesti.

    Mettiamo un segno di spunta su Accetto e confermiamo con Registra. Controlliamo la casella di posta elettronica spe- cificata al Passo 1. Troveremo un nuovo messaggio con un link a cui collegarci per completare la proce- dura. Basta un clic e siamo registrati!

    Clicchiamo su Entra. La nuova sidebar apparirà in tutto il suo splendore, ricca di software, news, vi- deo, trucchi e speciali che si aggiornano automati- camente. Per uscire da Win Web premiamo sulla X in alto a destra. In questo modo, al successivo riavvio del servizio sarà sufficiente un clic su Avanti, perché i dati di login sono già memorizzati nel PC.

    Se invece facciamo il logout cliccando su Disconnetti dovremo nuovamente digitare Nome utente e Password. Non perdere altro tempo e iscriviti a questo speciale club prive riservato ai soli lettori di Win Magazine.

    E non dimenticare che per accedere serve un biglietto diverso di mese in mese: il supporto ottico allegato alla rivista. Installa l'interfaccia grafica, registrati gratis e accedi al club esclusivo di Win Web! H:fl- Con un clic su questa freccia passiamo alla visualizzazione degli altri contenuti interattivi Meteo e Sfondi Da questa sezione è possibile scaricare ogni giorno programmi commerciali completi e novità software l'i IH fri 1 Clicca sulla foto del filmato, seleziona la tipologia della tua connessione ADSL o Modem e goditi lo spettacolo!

    Inoltre, la redazione di Win Magazine inserisce ogni giorno le ultime versioni dei migliori software freeware e trial in circolazione. Clicchiamo sul pulsante Leggi per visualizzare recensioni, schermate e requisiti minimi di sistema. Se usiamo Internet Explorer, una volta caricata la pagina Web è necessario sblocca- re la protezione che impedisce di scaricare il file. Basta cliccare sulla barra in alto e selezionare la voce Scarica file. Sfondi e meteo Cerchi uno sfondo ad alta risoluzione per il tuo desktop?

    In questa sezione di Win Web troverai tutto quello che fa al caso tuo! Portiamo il cursore del mouse al centro dell'immagine del riquadro Sfondi e clicchiamo sull'icona a forma di lente d'ingrandimento che appare. La foto verrà aperta in una finestra del browser. Per usare l'immagine come wallpaper, clic- chiamoci sopra col tasto destro e scegliamo la voce Imposta come sfondo. Se nella lista non è presente la città di nostro interesse, basta selezionare la stazio- ne di rilevamento meteorologico più vicina a casa nostra.

    Net 3. Live 4. Ol Prepariamo panini tra i labirinti File: Burgerland. Photozig, infatti, è in grado di catalogare im- magini, creare album, salvarli su CD, mettere on-line i nostri ricordi e condividerli con amici e parenti.

    Tra le opzioni di conversione, è possibile scegliere il tipo di codec da utilizzare, la ri- soluzione, il bitrate audio e video e il framerate. ELDY 1. Ormai la maggior parte delle persone sa navigare sul Web ma per gli over 50 Internet è ancora piena zeppa di termini incomprensibili. Eldy è un software che agevola l'utente durante l'utilizzo quotidiano di Internet e della posta elettronica, permettendo alle persone meno pratiche di PC e Web di imparare a navigare, scrivere messaggi di posta elettronica e chattare a distanza con parenti e amici.

    Dimensione: L'applicazione effettua scansioni approfondite del sistema alla ricer- ca di software pericolosi, per proce- dere poi alla completa eliminazio- ne. Vengono riconosciute oltre Gli strumenti di diagnostica controllano CPU, monitor, memoria, disco rigido e l'hardware in generale. File: characterizer. File: Avi2Dvd. Due di loro in partico- lare, Wichita e Wendy, non perderanno oc- casione di flirtare per tutta la durata della vacanza Come visualizzare il film sul computer Se non disponiamo di un lettore da tavolo in grado di visualizzare l'XviD, possiamo comunque utilizzare il PC.

    Vediamo come fare e come risolvere eventuali problemi con i codec video. Illlllll Gli allegati del mese DVDk 2. File: FLVEncoder2. Ecco il rimedio! File: inspfilerec. Se I autorun fosse disabilitato, da Risorse del computer clicca due volte sull'icona corrispondente all'unità DVD per visualizzarne il contenuto e avviare il file Win- magazine.

    Dopo aver scelto se lanciare la vecchia o la nuova interfaccia, per riprodurre il film è sufficiente cliccare sul pulsante Film in XviD e poi sul tasto Visualizza, nella successiva scherma- ta XviD.

    Generale Proprietà DivX 5. Codec Controller a.. Driver audio precedenti Periferiche di Controllo supporto Controllerà.. Controller a.. Risoluzione dei problemi Se l'interfaccia non viene mostrata, per fc sinstalla i codec XviD presenti sul PC. Da Pan- 9 audio apri il tab Hardware. Individua la voce avviare la riproduzione del film basta lanciare il file nello di controllo! Un giorno il signor Oberdan Pe- ter Stormare , unico adulto e vero responsabile di un camping estivo, viene colpito da un fulmine e si ferisce.

    I ragazzi ospiti del cam- peggio rimangono senza un tutore e si scatenano nelle avventure più pazze. I sette giovani maturandi che avevano il compito di aiutare Oberdan a controllare i ragazzi più piccoli, finalmente liberi di farsi anche loro una bella vacanza, per- dono completamente il controllo della situazione e si abbandonano al divertimento più sfrenato. Due di loro in particolare, Wichita e Wendy, non perderanno occasione di flirtare per tutta la durata della vacanza Se vuoi archiviare il film Maial Campers nella tua videoteca, non devi fare altro che estrarre la fascetta, girarla e inserirla dal lato sul quale è stampata la locandina del film.

    Dominique Swain Esordisce giovanissima in una produzione cinematografica nel , come controfigura, per L'innocenza del diavolo.

    In se- guito, sempre come controfi- gura, partecipa a Intervista con il vampiro. Tra gli altri film degni di nota interpretati dall'attrice sono da menzionare sicuramente The smokers e Alpha dog.

    Viene scoper- to nel 1 dal regista Joel Schumacher, che gli affida una parte per il suo film II cliente. A corollario del buon successo personale ottenuto, Renfro ottiene subito dopo un ruolo difficile ma gratificante in The cure, seguito nel 1 da Sleepers, di Barry Levinson, un altra grossa produzione hollywoodiana.

    Negli anni seguenti appare in spot TV e video musicali, e gira numerosi altri film. Tra i suoi lavori più riusciti ricordiamo Ghost world e The jacket.

    Ma è possibile accorgersi di una rot- tura imminente? Self-Monitoring, Analysis, and Reporting Tech- nology , possiamo effettuare una serie di test e controllare i risultati ottenuti. Non occorre installa- re alcun codec di compressione per visualizzar- lo.

    Inserisci il sup- porto nell'apposito alloggiamento del player da tavolo e goditi il film in assoluto relax. Anche se è buio pesto attiva la luce e risolvi al volo il problema! Mentre K si è fatto cancellare la memoria ed è tornato a vivere un'esi- stenza tranquilla, senza più ricordare nulla del suo pas- sato, J è diventato l'agente più in vista e temuto dei Men In Black.

    Ma la tranquillità dura relativamente poco. I due devono ritornare a com- battere insieme per difen- dere il pianeta Terra da un altro pericolo interplaneta- rio. Stavolta il nemico di tur- no è la terribile Serleena, un cattivissimo e perfido mo- stro che ha preso le sem- bianze di un'affascinante modella di biancheria inti- ma. Il compito di J stavolta si rivelerà più difficoltoso del previsto: dovrà far tornare la memoria al compagno e poi dovrà evitare di con- travvenire ad una delle re- gole fondamentali dei Man In Black, cioè evitare di sta- bilire legami affettivi con le persone W nasce in un sobborgo di Phi- ladelphia nel settembre del Secondo figlio di due commercianti, si fa chiama- re fin da piccolo con il so- prannome Prince per la sua ca- pacità di tirarsi fuori dai guai con classe.

    Nel 1 ottiene il ruolo principale nella sitcom The Fresh Prince of Bei-Air, nella quale interpreta praticamente se stesso ma calato in un ambiente pri- vilegiato. La serie durerà sei stagioni, al termine del- le quali Will deciderà di passare al grande schermo. Tra i suoi maggiori successi ricordiamo Indipendence day, i due Men in black, Nemico pubblico, Ali nomi- nation all'Oscar e La ricerca della felicità seconda nomination.

    Frequen ta la St. Mark's School a Dal- las e poi si trasferisce ad Har- vard. Qui conosce il futuro vi- cepresidente degli Stati Uniti Al Gore, con il quale divide la stanza, e consegue la laurea in letteratura inglese nel 1 Trasferitosi nella Gran- de Mela, inizia a lavorare a Broadway come attore tea- trale, per poi esordire al cinema l'anno seguente con una piccola parte nel film Love story.

    Ha girato in seguito Batman forever, Regole d'onore e Space cowboys. Non occorre in- stallare alcun codec di compressione per visualizzarlo. Inserisci il sup- porto nell'apposito alloggiamento del player da tavolo e goditi il film in as- soluto relax.

    Inserendo il supporto nel drive verrà automaticamente avviata la riproduzione del film. Win Magazine Ottobre 1 Sistema Parliamo di N Iiente e nessuno è perfetto, figuria- moci un sistema operativo! Per questi motivi, gli sviluppatori rila- sciano frequentemente delle correzioni sot- to forma di piccoli programmi che ne cor- reggono le falle.

    Questi software prendono il nome di "patch" dall'inglese "cerotto" , ad indicare la funzione di risolvere veloce- mente i problemi per i quali sono stati pro- gettati. Ma dato che i problemi non vengo- no mai da soli, c'è spesso bisogno di più patch, che vengono raccolte insieme in un "service pack". Inutile dire che uno dei sistemi operativi più "incerottati" è Windows. Un caso emblematico del- l'importanza di una patch è quello del worm Sas- ser, che nel fece la sua comparsa causando parecchi grattacapi ai milioni di computer che vennero infettati.

    In pochi giorni venne rilasciata una patch che correggeva l'errore, prevenendo futuri at- tacchi ai PC basati su tali sistemi operativi. Come si installa una patch L'esempio citato fa sorgere una domanda: dove troviamo le patch?

    Innanzitutto, il computer de- ve essere collegato a Internet. A questo punto, clicchiamo su Start e selezioniamo Windows Update. Windows NT. Service Microató aggiorna, nel mese di giugno, il suo sistema operativo per tenerlo al passo con i tempi Nei primi mesi dell anno dovrebbe vedere la luce il primo Service Pack me giochi aggiuntivi, o la traduzione di alcuni menu. Installare una patch, da qui, è semplicis- simo. Dalla schermata principale di Windows Update, clicchiamo su Visualizza aggiornamenti disponibili se non è presente questa voce signi- fica che il nostro Windows è già aggiornato , spun- tiamo le caselle relative agli aggiornamenti da in- stallare, clicchiamo su Installa e il gioco è fatto!

    Windows Update non è comunque l'unico stru- mento on-line che ha a che fare con le patch. Il Ser- vice Pack 3 per XP era inizialmente previsto per il , ma Microsoft ne ha rimandato l'uscita di qualche mese. Non si sa molto a riguardo, se distribuita prima della Release Candidate. BETA Versione di test di un programma o di un sistema operativo, non che includerà gli oltre MB di patch ri- lasciate dall'uscita del Service Pack 2, oltre a nu- merose altre realizzate per l'occasione.

    Per ar- rivare a un totale di circa MB di patch! Il set- tore più investito dall'aggiornamento è la sicu- rezza, ma troveranno spazio anche gli aggior- namenti relativi a Internet Explorer e Windows Media Player. Dovremo invece attendere meno per il Service Pack 1 di Windows Vista, previsto per la fine dell'anno. Più sicuro dei suoi prede- cessori, Vista richiede meno aggiornamenti re- lativi alla sicurezza, ma il Service Pack 1 pro- mette comunque ghiotte novità.

    Tra le princi- pali, un miglioramento delle prestazioni dell'u- tilità di deframmentazione dei dischi e l'inte- grazione del supporto a Windows Installer 4. Inoltre, col Service Pack 1 arriva il supporto al protocollo Wi-Fi PATCH Programma che corregge uno o più bug di un altro software, oppure aggiunge o migliora alcune sue funzioni.

    Microsoft ha evitato le aule giudiziarie arrivando subito all'accordo d'inserire questa "correzione" nel suo prossimo service pack. Questo avrebbe portato ad antici- pare l'uscita di una versione "beta" cioè anco- ra sperimentale del Service Pack 1, inizialmente prevista per il È proprio il caso di dire che non tutti i mali vengono per nuocere, dato che solitamente accade il contrario, e cioè che l'u- scita dei Service Pack venga ritardata.

    Questo è dovuto alla complessità del dover integrare nuo- ve funzionalità in un programma già esistente, cioè Windows. Senza contare che, dato che gli aggiornamenti importanti sono rilasciati con cadenza quasi settimanale, è difficile stabilire quando e quali inserire nel Service Pack finale. Rete locale ristretta a pochi utenti e che sfrutta Internet per la trasmissione dei dati.

    Se fino ad allora Microsoft ave- va rilasciato "mega-aggiornamenti" che si limitavano a includere le patch che risolvevano i malfunzionamenti dei propri sistemi operativi, con XP ruppe questa tradizione. All'interno del SP2 potevamo finalmente trovare, oltre agli aggiornamenti "critici", an- che alcune applicazioni che migliora- vano le funzionalità di Windows. È sta- ta per tutti una gradita sorpresa, ad esempio, poter finalmente disporre di un firewall personale e del blocco po- pup per Internet Explorer.

    Service pack fai da te Nonostante siano già passati quasi quattro anni e centinaia di patch dal- l'uscita del Service Pack 2, non c'è an- cora nessuna data certa per il rilascio del suo successore. Come comportarsi al- lora in questa situazione? Tipicamen- te, qualora ci trovassimo a dover rein- stallare il sistema operativo sul nostro PC, saremmo costretti a scaricare tut- te le patch rilasciate da Microsoft col rischio di rimanere per ore collegati a Internet. Esiste per fortuna una soluzione più comoda: utilizzando un software come RyanVM's Integrator, riuscire- mo a realizzare in pochi passi un CD d'installazione tuttofare che conterrà non solo gli hotfix del sistema operativo, ma anche tante utili applicazioni che ne miglioreranno le funzionalità.

    In po- che parole otterremo il nostro "Servi- ce Pack 3 Unofficial" perfettamente funzionante! O Gli attrezzi da lavoro La creazione del nostro service pack comincia con il download di RyanVM's e degli addon che ci permetteranno di integrare in Windows XP tante nuove funzionalità.

    Ecco come procedere. RVMUP integrate dopo non è necess;. All'indirizzo di posta elettronica specificato riceveremo l'e-mail con il link da cliccare per attivare l'account. Effettuiamo quindi il login al forum.

    Scorriamo la pagina e clicchiamo il link da cui scaricare RVM Integrator. Cosa ci occorre Software per ottimizzare Windows La nostra scelta In questi casi, una visi- ta al forum di www.

    Se non troviamo informa- zioni utili, proviamo a ripetere la procedura mostrata nell'articolo eliminando, di volta in volta, i singoli addon fino a trovare il colpe- vole di eventuali mal- funzionamenti.

    Basterà poi integrare gli addon per aggiungere nuove funzionalità e il gioco è fatto! Estraiamo il contenuto di Addon. Lasciamo invariate tutte le altre voci e torniamo nel tab Main. Clicchiamo Integrate per avviare la procedura. In Sfoglia per cartelle selezioniamo l'unità ottica e clicchiamo OK. Jb Directory. Ve- rifichiamo che in Nome file siano tutti elencati e premiamo Apri. X' g RyanVM Integrator u1. Pur- troppo, questa stra- da non è praticabile se usiamo RyanVM's.

    L'unico limite è la nostra fantasia e, naturalmente, lo spazio su disco! Clicchiamo su Immagine disco o Progetto salvato e, tra- mite la finestra Apri, indichiamo l'immagine creata in precedenza. Inseriamo un m. Al successivo riavvio premiamo un tasto per dare inizio all'installazione di Windows. Premiamo Invio, CD vuoto nel masterizzatore e diamo avvio alla masterizzazione cliccando Masterizza, accettiamo la licenza con F8, selezioniamo una partizione e diamo Invio.

    Microsoft consiglia di arrestare l'installazione e di contattare il fornitore dell'hai ci ware per ottenere un prodotto software che abbia superato il testing del programma Windows Logo. Continuare l'insti. Al termine, partirà au- tomaticamente la copia dei file d'installazione, che si concluderà con il primo riavvio del sistema. Subito dopo verremo accolti dal setup grafico di Windows. Se invece ci viene richiesto qualche file particolare, non dovremo far altro che sfoglia- re il CD e selezionarlo all'interno della cartella Per ca r , onalizza.

    La lingua e il metodo di input te clicsuDettaali. Digitiamo la password di amministratore e completiamo la configurazione di Windows. Seguiamo il wizard di "primo acces- so", attivando gli aggiornamenti automatici e inserendo i nomi degli utenti che use- ranno il PC. Il service pack di Vista e qui! Perché aspettare il rilascio degli aggiornamenti quando possiamo creare un DVD d'installazione pronto all'uso? Windows Vista non fa eccezione, nonostante sia il ri- sultato di cinque anni di svilup- po e di una riscrittura completa del "vecchio" XP.

    Oltre all'inter- faccia grafica rinnovata, vanta tra l'altro un nuovo sistema di am- ministrazione degli account e una più efficiente modalità di gestione dei driver.

    Troppi cambiamenti radicali affinché tutto fosse per- fetto sin da subito. Ad un anno di distanza dalla sua presenta- zione, la quantità di patch da sca- ricare ammonta a più di 50 MB, considerando solo quelle criti- che. Insomma, una sorta di Vista SPI con una marcia in più!

    Vista su misura Quali sono gli "ingredienti" giu- sti per realizzare in poco tempo questo magico DVD d'installa- zione? Dovremo farlo manualmente. Ma la procedura è più semplice di quanto sembra. Avviamo Inter- net Explorer e colleghiamoci a www. Clicchiamo su Vai. Dalla pagi- na dei risultati scegliamo il link corretto a seconda che la versione del sistema operativo sia a 32 o 64 bit.

    È pos- sibile che, almeno per il primo aggiornamento, ci ven- ga richiesta la validazione della licenza del sistema ope- rativo in uso: limitiamoci a premere il pulsante Conva- lida e attendere il termine della procedura. Win Magazine Ottobre Il service pack di Vista è qui! La lista, ovviamente, va rivista man mano che sono disponibili nuovi aggiornamenti. Facciamo partire il setup di vLite e, al termine, av- viamolo.

    Clicchiamo su Next. Procediamo con Next. Gli ultimi ritocchi 3 Nel tab Hotfixies della finestra Integration, spun- tiamo Enable, premiamo Insert, selezioniamo col mouse, tenendo premuto il tasto Ctrl, le patch in for- mato MSU salvate in precedenza e confermiamo con Apri. Clicchiamo sulla colonna bullo date per ordinare le patch in base alla data di rilascio e premiamo Next.

    Bl La mancanza d'immediatezza del servizio Windows Update è cosa nota: ogni volta che abbiamo bisogno di recuperare gli aggior- namenti per riutilizzarli magari dopo una for- mattazione del disco rigido, dobbiamo met- terci alla ricerca della directory nascosta in cui sono stati archiviati. Fino a poche set- timane fa, il tutto si poteva risolvere grazie ad AutoPatcher www. Le cose sono cam- biate dal 29 agosto scorso, quando Micro- soft ha intimato agli sviluppatori di cessa- re la distribuzione del software.

    Alla base di questa iniziativa, ci sarebbero motiva- zioni legate alla sicurezza: soltanto il down- load diretto delle patch dal sito Windows Up- date metterebbe l'utente al riparo da fake, virus e quant'altro.

    La notizia della so- spensione del progetto AutoPatcher è giun- ta in Redazione proprio durante la stesu- ra dell'articolo.

    Per questo motivo, abbiamo trovato una soluzione alternativa per la creazione del nostro Service Pack Unoffi- cial che prevede il download manuale de- gli hotfix direttamente dal sito Microsoft. Il risultato finale, comunque, non cambia.

    L'argomento "Service Pack 1 per Vista" ha scaldato gli animi su In- ternet. In attesa della sua uscita ufficiale, sul- le reti Peer to Peer circo- lano da un po' di tempo versioni preliminari e ri- servate rilasciate da Mi- crosoft ai suoi beta te- ster e poi messe on-line.

    L'attendibilità di questi aggiornamenti, ovvia- mente, lascia il tempo che trova. Anzi è sconsi- gliato procedere con il download e l'installazio- ne di questi file per non ritrovarsi poi il compu- ter infestato da virus e quanf altro o rischiare di rendere instabile il si- stema.

    Terminata l'installazio- ne della nostra versione personalizzata di Vista ricordiamoci di aggior- narla con queste patch. Per diminuire i tem- pi d'attesa, possiamo creare un'immagine ISO del supporto origi- nale con Nero Burning Rom per poi montarla tramite Nero Image Drive: in questo modo, i trasferimenti avverran- no dal disco rigido al disco rigido e saranno quindi notevolmente più veloci.

    Selezioniamo Accept eula e compiliamo Full name, Organization e Computer name. Roma" dall'ul- timo menu a tendina e premiamo Next. Com- parirà quindi una nuova schermata che ci informerà sull'avanzamento delle operazioni. Al termine premiamo Finish. Lbpzione Skip user creation va lasciata disattivata per non andare a modificare il nuovo sistema di gestione degli utenti di Vista. Clic- chiamo quindi sull'etichetta Regional.

    Selected opeiating system Windows Vi! I Premiamo Apply per rendere attive le modifiche.

    Scegliamo Just Apply the changes per una migliore compatibilità e clicchiamo OK. Poche decine di minuti e avremo fra le mani la nostra versione personalizzata di Vista. La gestio- ne del computer, come sappiamo, è demandata al sistema operativo che "dialoga" con tutti i componenti hardware e impartisce loro dei co- mandi utilizzando particolari pro- grammi chiamati "driver" letteral- mente "pilota".

    Come funzionano I driver possono essere di diversi ti- pi e si differenziano soprattutto per il sistema operativo sul quale devo- no funzionare. Nell'esempio il processo di stampa di un documento. In Windows, invece, i driver vengono caricati dinamicamente dal kernel, quindi, in presenza di una nuova pe- riferica, è sufficiente caricare l'ap- posito driver fornito dal produttore.

    I driver contengono al loro interno informazioni sulle caratteristiche dei dispositivi hardware, ma si occupa- no anche di sincronizzare l'accesso alla periferica stampante, maste- rizzatore, scanner, ecc. All'inter- no del driver di solito è presente un file Jnf che contiene i collegamenti ad componenti software, ad esem- pio file. A que- sto punto basta espandere la voce relativa alla periferica e, dalla sche- da Driver, cliccare su Dettagli dri- ver per visualizzare l'elenco dei file uti- lizzati.

    Inoltre, sempre dalla scheda Driver, è possibile aggiornare il dri- ver ad una versione più recente o di- sinstallarlo dal sistema. Sul numero 87 di Win Magazine, a pag. Inoltre, sul numero 89 a pagina , abbiamo trattato i file. Si tratta di un programma che contiene funzioni e ri- sorse che possono es- sere utilizzate da altre applicazioni. Le DLL offrono i propri servizi a qualsiasi program- ma li richieda al mo- mento dell'esecuzione runtime , da cui l'ag- gettivo dinamico.

    Dal Pannello di controllo è possibile visualizzare l'elenco completo dei file e informazioni sulla loro versione. Grazie a questo meccanismo il si- stema operativo controlla nel pro- prio database se è disponibile un driver adatto all'hardware installa- to, in caso contrario richiede all'u- tente quale sia il percorso o la car- tella in cui è presente il driver spe- cifico per il dispositivo identifica- to. All'atto dell'installazione di un nuovo hardware è comunque pre- feribile non affidarsi ai driver ge- nerici integrati nel sistema opera- tivo, ma è preferibile utilizzare quel- li rilasciati dal produttore unita- mente all'hardware acquistato.

    Ov- viamente, prima di installare un nuovo hardware, è bene as- sicurarsi che il driver sia compatibile con il proprio si- stema operativo ed aggior- nato all'ultima versione di- sponibile in caso contra- rio basta fare una ricerca sul sito Web del produttore. Nella maggior parte dei ca- si un driver sviluppato per una specifica periferica ed un particolare sistema ope- rativo non funzionerà con altri dispositivi o sistemi dif- ferenti un driver progetta- to per Windows XR ad esem- pio, potrebbe non funzio- nare su Windows Vista.

    Inol- tre i driver più aggiornati generalmente assicurano maggiori prestazioni e com- patibilità della periferiche oltre al- la possibilità di utilizzare nuove funzionalità. Una vol- ta installati, i driver dei di- spositivi vengono caricati in memoria all'avvio del si- stema in modo da permet- tere, quando viene richie- sto, di identificare la perife- rica che è stata interrogata ed attivare la funzione ad essa attribuita stampa, scan- sione, ecc.

    Se un driver, co- me qualsiasi altro file me- morizzato nel sistema, si danneggia, il sistema ope- rativo non è più in grado di comunicare con il disposi- tivo; per risolvere questo problema, è necessario rein- stallare nuovamente il dri- ver. L'installazione del software potrebbe impedire il corretto funzionamento del sistema o renderlo instabile.

    Se la verifica fallisce appare un messaggio che invita l'utente a non procedere con l'installazione del driver. È un segnale che proviene da un di- spositivo hardware, come la tastiera op- pure il controller di un disco, per indica- re che tale compo- nente richiede l'im- mediata attenzione della CPU.

    Se abbiamo perso il driver di una periferica possiamo provare a cercarlo su alcuni siti specializzati in Rete. Ecco i principali. Se, per qualunque mo- tivo, si rende necessario proce- dere al ripristino di un driver, avre- mo a disposizione tutti gli ele- menti per configurare tutte le pe- riferiche. A tal proposito sono di- sponibili in Rete numerosi softwa- re Doublé Driver 1.

    Infatti il sistema, se non riesce a trovare nel suo database nessun driver compatibile con la nuova periferica, chiederà all'utente di indicare la posizio- ne del supporto sul quale si tro- va il file.

    Ormai la scelta del sistema opera- tivo da installare sul proprio PC è diventata imbarazzante: è qua- si impossibile indicare quale sia il mi- gliore tra i quattro principali S. Ciascuno, infatti, ha i suoi buoni motivi per fare gli sberleffi agli altri. Stiamo parlando del pro- gramma con il quale avrai a che fare per la maggior parte del tempo men- tre usi il computer. Potrebbe saltare fuori qual- che sorpresa davvero interessante. For- za dunque, rispondi alle nostre do- mande e scopri di che S.

    O sei fatto! DB Bill chi? Buffalo Bill? Il pericolo è il mio mestiere, altro che Grey's Anatomy! D C Virus? T I Ogni quanto tempo "aggiorni" il tuo guardaroba?

    DA Non c'ho mica tempo di farlo, io! Hai una mela, una finestra e un pinguino: che ci fai? DA Tiro la mela addosso al pinguino e lo faccio cadere dalla finestra D B Consegno la mela al pinguino che la tira sulla finestra, rompendola D C Faccio entrare dalla finestra un pinguino, che si mangia la mela Chi lascia la vecchia strada per quella nuova Fai riferimento al box delle risposte, che trovi in alto, per calcolare il tuo punteggio finale. Al termine leggi il profilo in basso.

    Che domande: entrambi! Sei un anticonformista, il Ram- bo della tecnologia, il li- beratore dell'oppresso po- polo informatico. E so- prattutto, uno che il si- stema operativo lo vuo- le gratis!

    Per te, la sostanza viene prima di tutto! E allora punta al- la stabilità che ti offre XR anche a costo di qualche "fronzolo" in meno. No, non sei malato, ma sei un tipo da Mac OS. Pronto per fare il "Leopard"? Buona caccia! Infatti, la disponibilità di visua- lizzatori gratuiti per ogni piattaforma e la possibilità di renderne immodificabile il contenuto hanno contribuito e contribui- scono sempre di più alla sua diffusione. La maggior parte dei documenti "ufficiali" manuali, relazioni, modulistica, brochu- re, ecc.

    Non per nulla una delle prime azioni che tutti noi compiamo dopo aver reinstallato il sistema operativo sul nostro PC o averne acquistato uno nuovo di zecca è quella di assicurarci che Adobe Acrobat Reader sia installato e, quando non ci pensiamo noi, c'è sempre qualche altro programma che ce ne suggerisce l'in- stallazione.

    Hunt and James R. Larus Microsoft Research Redmond galenh microsoft. Many of Tbe derisisi, l bulinici -oday's mmf popuUl apera r ing :"-;:er. V: Live :eiv"i:. The sou:ió veiif: tati cri tool: de:e:t proET. Fron: tbe 'jegi:. Visualizzazione uguale per tutti! È un visualizzatore particolarmente leggero con un supporto più limitato alle funzionalità avanzate di PDF Adatto ai PC meno recenti.

    Si tratta di una stampante virtuale che ci permette di creare documenti in formato PDF da qualsiasi applicazione.

    Documenti con di tutto Per esperienza diretta sappiamo che un fi- le. Le spe- cifiche PDF prevedono che il testo ed il suo layout vengano gestiti in modo simile a quanto avviene nel formato PostScript su cui PDF è basato ; inoltre i font, come ab- biamo già detto, vengono integrati nel do- cumento ed infine ogni altro elemento ag- giuntivo viene memorizzato all'interno del documento, operando su di esso la miglio- re compressione possibile.

    Su questo numero di Win Magazine, a pagi- na , abbiamo pub- blicato un articolo che spiega come usare il Nokia N95 al pari di una videocamera mi- ni DV, per registrare fil- mati a x pixel a 30 frame al secondo. Una vacanza, un week-end romantico o una semplice passeggiata. Sono mo- menti ricchi di spunti per girare video- ricordi, ma non sempre abbiamo a portata di mano la miniDV.

    L'oggetto tecnologico che non manca, invece, è il telefonino! I moderni cellulari hanno obiettivi con buone risolu- zioni, con le quali otteniamo risultati più che soddisfacenti. Ma a ben poco vale riempire la memoria del cellulare con centinaia di vi- deo se poi non li montiamo insieme per crea- re un film. E per farlo non bisogna nemmeno cercare troppo lontano. Eh già! Perché YouTube Remixer, questo il nome del servizio, è completamente gratis ma usa il motore di Adobe Premiere Express.

    Dal cellulare a YouTube Di fatto, quindi, basta un telefonino per rea- lizzare film di qualità; al resto pensano You- Tube Remixer e. Successi- vamente scegliamo i migliori al fine di met- terli nella sequenza desiderata.

    Fatto que- sto, passiamo agli effetti speciali. In YouTu- be Remixer questi si applicano direttamente ai singoli clip e sono disponibili sia sotto - forma di fantasie grafiche sia di brevi frasi so- vrapposte alle immagini.

    Possiamo ag- giungere una cornice che esalti le scene del nostro film o degli "effetti di transizione" che rendono più gradevole il passaggio da un clip al successivo. Il filmato remixato verrà infine caricato su YouTube a disposi- zione di tutti: sarà un successone! Quindi, mano ferma sul telefonino nel nostro caso un LG U e occhio ai dettagli!

    Me- glio un modello con risoluzione da 1,3 megapixel in su. L'aspet- to più importante è tenere la mano ben ferma in fase di ripresa, assicurandosi che il soggetto sia ben illuminato.

    Realizziamo più clip possibili: meglio avere più scelta che un solo video di pessima fattura. Trasferimento rapido Una volta che abbiamo i clip necessari, è il momento di trasfe- rirli sul disco fisso del PC. Per farlo, colleghiamo il telefonino al computer con l'apposito cavetto USB. Solitamente Windows non lo ri- conosce, quindi è necessario installare gli appositi driver e il software in- cluso nella confezione, che ci permette di trasferire i video nel PC.

    È sufficiente che il nostro telefo- nino permetta la na- vigazione Internet: non dobbiamo fare altro che digitare l'indirizzo m.

    SCARICA TVOSA 2.9

    Al ter- mine del caricamen- to ci troveremo da- vanti YouTube, tutti i suoi video e la pos- sibilità di accedere al nostro account. È il momento di caricare i nostri video su YouTube Remixer.

    Compiliamo il modulo Crea il tuo ac- countYouTube e completiamo la procedura. Clicchiamo in alto a destra su Carica video.

    In Titolo digitiamo un'intestazione per il clip, quindi una Descrizione e un Tag che ci permetta di catalogare i va- ri filmati. Selezioniamo una categoria per il soggetto del video, utilizzando il menu a tendina Categoria del video.

    Carichiamo tutti i clip 3 Clicchiamo su Carica un video e poi su Browse. Selezioniamo il clip da caricare, quindi premiamo Carica video. Attendiamo il trasferimento. Per caricare altri video premiamo Carica un altro video e ripetiamo la procedura.

    Al termine clicchiamo Vai ai video perso- nali, Esegui remix video e Prova Remixer. Vediamoli nel dettaglio. Ora che tutto il materiale è stato caricato su YouTube, non ci resta che montarlo direttamente con YouTube Remixer.

    Importiamo un clip Attendiamo la connessione al ser- ver e trasciniamo il primo clip dall'elenco a destra fino allo spazio di sinistra Drag video clips here. Il clip ver- rà caricato e la sua icona comparirà in basso, in uno dei riquadri dello storyboard. Quando abbiamo fi- nito, controlliamo l'ordine dei clip sfruttando lo storyboard. Da qui, possiamo cambiare l'ordine dei clip trascinando- ne uno al posto di un altro, oppure cancellarli cliccan- doci sopra e premendo Cane.

    Clicchiamo a destra su Graphics and Captions: compare l'elenco di effetti speciali dis- ponibili. Trasciniamo l'icona di quello che ci interessa nel- lo storyboard, nel clip dove lo vogliamo applicare. Alcu- ni effetti possono essere personalizzati. Lo abbiamo perfino visto ed eventualmente modificato Non dobbiamo fare altro che pubblicarlo sul Web, per renderlo finalmente disponibile a tutti gli utenti YouTube. Clicchiamo infine su Done. Qualche minuto Attendiamo che si completi la barra rossa del box e clicchiamo su OK non appena compare il pulsante.

    Qualche minuto di attesa e il remix finito compa- rirà tra i nostri video. Cerchiamo invece di utilizzare filmati di dimensioni ridotte MB. In que- sto modo il montag- gio sarà più sempli- ce, specie se dob- biamo apportare modifiche impor- tanti alla versione finale del video.

    Usiamo Super , www. Le possibilità, come vedremo, sono infatti illimitate! Selezioniamo Stylish Captions cioè un "titolo" e, una volta trascinato sul clip desiderato, premiamo Click to edit per aggiungere una frase in sovrimpres- sione.

    Per inserire una cornice al video, invece, clicchia- mo a destra su Borders. Trasciniamo quella che ci pia- ce di più sull'anteprima video di sinistra. Effetti di transizione r Gli effetti di transizione si applicano nel passag- gio da un clip all'altro.

    Per aggiungerne uno clic- chiamo a destra su Transitions and Effects, quindi tra- sciniamo l'icona di quello che ci piace nello storyboard, in uno dei riquadrini che separano i clip. Non esageria- mo con gli effetti: troppi sono "indigesti" alla vista. Per farlo clicchiamo in basso a sinistra su Preview. Al ter- mine della riproduzione chiudiamo la finestra di anteprima e Dobbia- mo soltanto "pubblicare" il film! Ecco come aggiungere ai brani tutte le informazioni che desideriamo.

    Parliamo e ci capiamo! Clicchiamo Apply e riav- viamo il software. Nella lista facciamo doppio clic sulla corrispon- denza migliore per l'album in questione. Infiliamo tutto nellMP3 Clicchiamo sul pulsante Amazon, verifichiamo che i campi Artista ed Album siano correttamente compilati e avviamo la ricerca con Cerca su Amazon.

    Clicchiamo sulla copertina più adatta al nostro album, sulla destra possiamo osservare le Informazioni sull'album, ora comple- te di copertina.

    Clicchiamo sul pul- sante Applica Album e confermiamo con Aggiorna e Rinomina. Non resta che separarli! Se abbiamo correttamen- te selezionato una porzio- LJ ne la vedremo evidenzia- ta in blu. Verifichiamo che Video Mode sia settato su Di- rect Stream Copy in modo da ef- fettuare un taglio senza ricodifi- ca. Infine, confermiamo con Salva. Armiamoci di pazienza.. Per trovare più fa- cilmente il punto, utilizziamo i pulsanti con l'icona a forma di chiave che por- tano ai frame di sincronizzazione.

    Im- postiamo l'inizio e la fine della sezio- ne cliccando sui rispettivi pulsanti Ini- zio sezione e Fine sezione rappre- sentati da due mezze frecce nere. Scelta la cartella diamo OK e confermiamo con Registra.

    Ora, dal menu Video scegliamo Schermata. Premiamo sulla nuova interfaccia con il tasto destro del mouse e dal menu Sele- ziona Skin scegliamo quella che preferiamo. Sincronizziamo l'audio Abbiamo un video con l'audio fuori sincrono? Con GoldWave possiamo sistemare la durata della traccia audio per adattarla al meglio. Carichiamo il video e dal menu Effect selezioniamo Time Warp, mettiamo la spunta su Length e digitiamo la nuova durata, confermiamo con OK e salviamo il file audio.

    Misceliamo la nuo- va traccia audio con il vecchio video usando Virtualdub. Stampante, forbice e colla. Pepakura Designer 2 2. Ma creare un drago, o un'astronave è una cosa sicuramente non alla portata di tut- ti. E se pen- siamo che sia un gioco da bambini, sbaglia- mo di grosso! Di solito si parte da un foglio bianco dove viene tracciato un diagramma con le linee di riferimento per le piegature e gli eventuali ritagli.

    Utilizzando fogli colora- ti si possono ottenere risultati ancora più sug- gestivi. Dal virtuale al reale Dovremo servirci di un modello a tre di- mensioni già pronto, magari realizzato da noi, e quindi importarlo all'interno di un pro- gramma che svilupperà il solido in due di- mensioni affinché possa essere stampato su un foglio di carta. Potremo quindi applicare texture per rendere più originale il progetto e definire esattamente posizionamento e grandezza delle linguette che dovranno com- baciare per la perfetta riuscita della costruzione.

    Una volta completato il lavoro non resta che stamparlo a colori su fogli A4. Poi serviranno forbici, colla e un po' di pazienza, ma il ri- sultato sarà assicurato. Nel nostro esempio vedremo come realizzare un semplice ca- stello di carta partendo da un file. Una volta apprese le tecniche di base potremo poi sperimentare oggetti complessi di ogni tipo.

    E allora sco- priamo la magia di Pepakura che trasforme- rà il modello 3D in uno sviluppo bidimen- sionale tutto da stampare, ritagliare e as- semblare! Modelli 3D reali ma su carta! Potremo poi applicargli le texture e svilupparlo in 2D.

    Infine regoleremo posizione e dimensione sia delle linguette che del modello. Rispondiamo ad alcuni quesiti che appaiono in successione.

    Microsoft Excel

    Il primo chiede Flip Faces? Nella lista di sini- stra selezioniamo gli oggetti uno alla volta e premiamo Specify texture image per scegliere l'immagine JPG che contiene il motivo da applicare. Sempre dallo stesso me- nu, scegliamo il comando Edit Flaps, clicchiamo sul lato desiderato e in Details attiviamo l'opzione Pace Flaps on both sides.

    Anche per quanto ri- guarda Invert Model diamo No Invert. Nel riquadro a fianco della li- sta, possiamo vedere l'anteprima della texture usata per l'elemento selezionato. Terminata l'assegnazione, pre- miamo dose. Adesso premiamo il tasto Unfold nella barra superiore dei comandi. Quindi clicchiamo sulla por- zione 2D desiderata e osserviamo cosa ci viene evi- denziato in rosso nel modello 3D. Nel pannello di controllo che viene visualizzato, abili- tiamo l'opzione Change ali flap width e quindi digitia- mo il valore 3 nel campo width.

    Diamo OK per rende- re effettiva la modifica. Nel campo Assembled Si- ze digitiamo almeno il valore 6 e diamo OK. Un modello tutto da ritagliare Il passo successivo consiste nel regolare le impostazioni per la stampa del progetto. Fatto questo, dovremo solo rifilare con pazienza il disegno e incollarlo seguendo i contorni predefiniti. Con OK terminiamo e quin- di riposizioniamo i pezzi.

    Premiamo Print e settiamo i para- metri della stampante: tipo di carta Normale, qualità Alta e dimensione A4. Quando abbiamo a disposizione tutte le parti del nostro castello, ripieghia- mole in modo che le linguette combacino e fissiamo- le con la colla. Da qui è possibi- le scaricare tanti mo- delli in PDF che devo- no solo essere stampa- ti e ritagliati. Pepakura sviluppa in due dimensioni mo- delli realizzati con programmi di grafica 3D.

    Iwo per- ché sia utilizzabile da Pepakura. In presen- za di progetti molto complessi, poi, è bene che le texture faccia- no già parte del mo- dello 3D. Le forbici non garantiscono la giusta precisione.