Skip to content

TAICHIFORLIFE.INFO

Taichi For Life | Scarica i file gratuitamente

SMETTO QUANDO VOGLIO AD HONOREM SCARICA


    Atto finale della trilogia diretta da Sydney Sibilia, Smetto quando voglio: Ad honorem vede la banda di cervelloni incompresi, capitanata dal. completa: streaming e download. Scarica il cofanetto in formato digitale e guardalo quando e quante volte vuoi. Smetto quando voglio: Ad honorem. Smetto Quando Voglio-Ad Honorem si preannuncia esplosivo, con un epico, gran finale che chiuderà il cerchio dell'intera trilogia. Ogni saga ha una fine. SCARICA IN PDF: This page as PDF. Avatar Con Smetto quando voglio – Ad Honorem, Sibilia chiude il ciclo aperto nel e regala ai suoi. Download scheda di approfondimento. Smetto quando voglio - Ad honorem ( ,2 KiB, 70 hits). Trailer Immagine anteprima YouTube.

    Nome: smetto quando voglio ad honorem
    Formato:Fichier D’archive
    Sistemi operativi: iOS. Android. Windows XP/7/10. MacOS.
    Licenza:Solo per uso personale
    Dimensione del file:64.26 Megabytes

    Streaming Film Ita. Dietro le sbarre del carcere di Rebibbia, i galeotti fregiati di titoli accademici escogitano un modo per evadere di prigione e sventare i piani del terribile Walter Mercurio Luigi Lo Cascio , intenzionato a fare una strage. Ma chi è il nuovo villain? Cosa nasconde? Qual è il suo piano?

    Inutile dire che questa droga ha sfondato il mercato, loro iniziano a fare la bella vita e da li a poco incominciano ad essere intercettati sia dalle forze dell'ordine che dai malavitosi, in particolare il più cattivo di tutti: Er Murena Neri Marcorè.

    Smetto quando voglio - Ad Honorem () - taichiforlife.info

    Ma torniamo al film di ieri. Il film inizia con una rapina: un gruppo di ingegneri capitanati dal loro prof, rubano uno strumento per sintetizzare delle sostanze chimiche e lo nascondono in un vecchio laboratorio nella periferia di Roma. Tutti i personaggi dei film precedenti sono in cella ed in carceri diversi per evitare che si riuniscono per combinare qualche guaio.

    Pietro ormai da settimane ha l'appuntamento fisso con lo psicologo, il motivo è che continua a dire che non si sa dove, non si sa come e non si sa quando ma ci sarà a Roma un attentato con il gas nervino. Ovviamente nessuno gli crede. In realtà dovrebbero credergli perché la minaccia esiste veramente e questa volta non si scherza. Il motivo è la vendetta.

    Smetto quando voglio: Ad Honorem

    Anni addietro era stato inaugurato un polo tecnologico nella periferia di Roma, uno dei più importanti, gestito da 3 professori in gamba e volenterosi, con la passione per il loro lavoro. Il tutto si è concluso con un incidente che ha coinvolto i 3 professori che gestivano il centro: la donna muore, il fidanzato di lei cade in depressione ed in infine l'ultimo prof che durante l'esplosione stava lavorando con sostanze pericolose subisce gravi ustioni che lo segneranno a vita.

    Uno dei due decide di mettere al servizio dei delinquenti le proprie conoscenze Er Murena , l'altro inizia a covare un piano di vendetta che durerà anni.

    Grazie all'aiuto del suo avvocato riesce ad ottenere il permesso per essere trasferito dal carcere di Regina Coeli al carcere di Rebibbia, perché li si trova Er Murena, che era stato coinvolto in quel famoso incidente e che sicuramente conosce qualche dettaglio in più.

    I due non sono amici, Er Murena sta in carcere proprio per colpa sua, ma entrambi si rendono conto della gravità della situazione e decidono di collaborare. Mancano 3 cose: il luogo dell'attentato, l'attentatore ma soprattutto la banda!! Sempre grazie all'avvocato, i ragazzi della banda sono stati trasferiti per sole 72 ore nel carcere di Rebibbia in attesa del patteggiamento.

    Il piano è il seguente: Evadono da Rebibbia, sventano l'attentato per poi rientrare nuovamente dentro il carcere. Atto finale della trilogia diretta da Sydney Sibilia, Smetto quando voglio: Ad honorem vede la banda di cervelloni incompresi, capitanata dal neurobiologo Pietro Zinni Edoardo Leo , riunirsi per l'ultima sconsiderata impresa.

    Se per sopravvivere Pietro Zinni e i suoi colleghi avevano lavorato alla creazione di una straordinaria droga legale diventando poi dei criminali, adesso in Smetto quando voglio 2 Masterclass è proprio la legge ad aver bisogno di loro.

    Smetto quando voglio 2 — Masterclass Streaming La banda dei ricercatori di Smetto quando voglio è tornata.

    Ma questo non è sufficiente. In Smetto quando voglio, Pietro Zinni ha trentasette anni, fa il ricercatore ed è un genio.

    Smetto quando voglio: Ad honorem è un film del diretto da Sydney Sibilia. La banda dei ricercatori di Smetto quando voglio è tornata. Ma alla cena si presenta Murena stesso, che ordina 10 chili di questa nuova e famosa droga, tanto rinomata sul mercato.

    Scarica anche:JAD SCARICARE

    In cambio lui libererà Giulia, che nel frattempo ha preso in ostaggio. Pietro, nel panico, riceve anche la telefonata di Alberto che gli dice di aver fatto un incidente con il suo nuovo coupé : il problema è che la polizia gli ha trovato nella macchina mezzo chilogrammo di droga.

    {{searchView.galleryHeadline()}}

    Durante l'irruzione, il farmacista riconosce il professor Pietro Zinni con cui aveva sostenuto un esame poco tempo prima : a Mattia, in preda al panico, parte un colpo di fucile che colpisce di striscio il giovane farmacista. Disperato, Pietro somministra al farmacista un intruglio di sostanze che dovrebbero stordirlo al punto da cancellargli la memoria.

    L'incontro con Murena, per salvare Giulia, viene fissato al matrimonio di Bartolomeo con la sua fidanzata di etnia sinti : il luogo, una bidonville piena di zingari armati fino ai denti, non è casuale, in quanto è l'unico posto in cui c'è gente più pericolosa del boss.

    Al momento dell'incontro con gli immigrati sinti armati e fedeli a Bartolomeo, Murena rivela di essere stato un ingegnere navale che, a causa della recessione, ha dovuto cambiare mestiere.